Maradona, Napoli ricorda il Pibe de Oro con una statua

Maradona, Napoli ricorda il Pibe de Oro con una statua

All'inaugurazione presenti, oltre al figlio Diego Armando Maradona Junior, anche De Laurentiis e Ferlaino

Un anno fa moriva Diego Armando Maradona. E oggi Napoli rende il giusto tributo al Pibe de Oro con una statua in suo onore. Era già presente da ieri allo Stadio Maradona. La statua gigante di 4 metri raffigurante il Pibe de Oro, realizzata dallo scultore Domenico Sepe, è stata svelata oggi alla città. Un dono dell'artista a Napoli, in ricordo del grande campione argentino scomparso proprio il 25 novembre 2020. 

 

Leggi anche > Un anno senza Maradona, il figlio Diego Armando jr.: «Mi chiedeva sempre scusa e l'ho perdonato»

 

Stamani, nel primo anniversario dalla morte del fenomeno argentino, era già visibile nel piazzale antistante ai varchi d'ingresso del settore Distinti. Una sorpresa che ha subito colpito e riunito gli abitanti di Fuorigrotta, diventando in poche ore meta di pellegrinaggio dei tifosi azzurri e dei tanti curiosi. 

 

«Un dono alla città di Napoli e al suo campione più amato», è così che il Comune di Napoli ha accolto la scultura che raffigura Diego. Il taglio del nastro ufficiale si è svolto alle ore 13:30 e, nonostante la pioggia, centinaia di tifosi del Napoli, e anche tanti tifosi argentini del Boca Junior, hanno assistito alla cerimonia. 

 

Il battesimo ufficiale della statua è toccato al figlio di Maradona, Diego jr, il presidente del Calcio Napoli Aurelio De Lurentiis, e si è visto anche l'ex presidente azzurro degli scudetti Corrado Ferlaino. Tra le vecchie glorie Bruno Giordano, Beppe Bruscolotti e Alessandro Renica. Il patròn De Laurentiis, in mattinata, accompagnato dal figlio Eduardo, ha voluto rendere omaggio a Diego Armando Maradona, portando oggi una composizione floreale davanti al murale che ricorda il campione argentino nei Quartieri Spagnoli.

 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Novembre 2021, 16:22

© RIPRODUZIONE RISERVATA