Lukaku, testina d'oro: regala a Conte il derby ai quarti di Coppa Italia con il Milan. Lautaro si divora un gol fatto
di Alessio Agnelli

Lukaku, testina d'oro: regala a Conte il derby ai quarti di Coppa Italia con il Milan

HANDANOVIC 6 
Kouamé lo fulmina dal limite. Il parabile lo garantisce contro Venuti (2 volte) e Bonaventura.
SKRINIAR 6 
Sbaglia un’incornata dall’area piccola. Poi dal rigore contro (cancellato dal Var) si innervosisce, facendosi ammonire e sostituire in un amen (16’ st De Vrij 6: fuori posizione, bada al sodo).
RANOCCHIA 6 
Un po’ in affanno con Vlahovic, meglio con Kouamé.
KOLAROV 5,5 
Incerto e poco propositivo.
YOUNG 6 
Limita Biraghi e attacca, poi chiude in calando (24’ st Hakimi 7: due gol sfiorati, un assist non sfruttato e tanta corsa).
GAGLIARDINI 5 
Forse a corto di ossigeno e sotto ritmo (36’ st Barella 6,5: suo il cross per il 2-1 Lukaku).
ERIKSEN 6 
Mezzo punto in più per il tiro da cui scaturisce il rigore del vantaggio. Nel nuovo ruolo di regista si applica, ma il primo ciak non convince appieno.
VIDAL 6,5 
In pressione costante su Castrovilli. Più sul pezzo anche col pallone tra i piedi e freddo dagli 11 metri (5’ pts Brozovic 6: quantità e qualità).
PERISIC 6,5 
Cercato spesso dai compagni ed efficace negli uno contro uno. Pizzica la traversa con un cross.
SANCHEZ 6 
Si guadagna il rigore dell’1-0, facendosi travolgere da Terracciano in uscita. Poi ha due occasioni, mancandole entrambe.
LAUTARO MARTINEZ 5,5 
Frenetico e poco lucido sotto porta. In termini d’impegno nulla da dire, ma si divora l’occasionissima del possibile 2-0 a inizio ripresa, costringendo i compagni ai supplementari (24’ st Lukaku 7: due incornate, la seconda vincente a una manciata di secondi dal rischio rigori, decisivo).
CONTE 6 
I supplementari non ci volevano in ottica Juve. Ma si guadagna il Milan e il derby dei quarti di Coppa Italia con i cugini.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 13 Gennaio 2021, 20:08

© RIPRODUZIONE RISERVATA