Lazio-Spezia, le pagelle: super Caicedo lancia Inzaghi. Correa è un disastro
di Enrico Sarzanini

Lazio-Spezia, le pagelle super Caicedo lancia Inzaghi. Correa è un disastro

Lazio-Spezia 2-1, le pagelle della sfida dell'Olimpico

 

LAZIO

REINA 6 Si oppone al tiro di Gyasi con i pugni un paio di uscite importanti ma si deve inchinare a Verde che con un eurogol infila la palla nel sette.

MARUSIC 5,5 certamente non è stata la sua gara migliore è apparso più stanco del solito. Molle su Gyasi in occasione dell'azione che porta al momentaneo pareggio dello Spezia.

ACERBI 6,5 Efficace la chiusura su Piccoli nel primo tempo la sua è una partita di grande livello segno che la Nazionale gli fa davvero un gran bene.

RADU 6,5 Entra nella storia biancoceleste collezionando la presenza numero 402 e diventando il giocatore della Lazio con più presenze in assoluto.

LAZZARI 6,5 Si capisce subito che è la sua giornata: corre per tre a tratti sembra tarantolato e sblocca una gara complicatissima superando l'estremo dello Spezia con un tunnel. Peccato per il rosso nel finale.

MILINKOVIC 6,5 Gara di grande sostanza per il serbo che ci mette sia il fisico che la tecnica spesso costretto a sopperire alle mancanze di un Leiva non all'altezza. (27' st Akpa Akpron 6: polmoni a centrocampo)

LEIVA 6 Inizia in affanno con due falli in meno di due minuti. Gara di alti e bassi, meglio nella ripresa, ma la condizione fisica certamente non lo aiuta. (32' st Cataldi 6: ci mette grinta e coraggio).

PEREIRA 5,5 Doveva essere la sua occasione ma a parte un numero da giocoliere che strappa gli applausi dei presenti l'impatto sulla partita è pari a zero. Evanescente. (7' Luis Alberto 6,5: con lui in campo è tutta un'altra Lazio).

LULIC 5,5 Gara senza infamia e senza lode, fa il suo compito ma spinge senza convinzione e in difesa non riesce a dare una grande mano. (7' st Fares 5,5: cambia poco o nulla).

CORREA 4,5 Si divora due clamorose, una per tempo, ma è al bacio il cross per Lazzari in occasione della rete del vantaggio. Inutile il rosso nel finale.

IMMOBILE 6 Giocatore instancabile nonostante le fatiche della Nazionale non si risparmia mai a caccia di una rete che in campionato manca ormai da sette gare. (27' st Caicedo 7: ancora decisivo questa volta dal dischetto).

INZAGHI 6,5 Una vittoria pesantissima che consente ai biancocelesti di restare agganciati al treno Champions e di superare la Roma in classifica.

 

SPEZIA

ZOET 6 
Primo tempo da spettatore poi Lazzari lo buca sotto alle gambe e Caicedo lo buca sotto le gambe. 
FERRER 6,5
Ottima prova nonostante abbia davanti a se un certo Lulic che con una certa costanza prova a tenere alta la Lazio.
ERLIC 6
Lascia poco spazio di manovra sia a Correa che a Immobile che hanno difficoltà a districarsi tra le magli della difesa ligure. 
CHABOT 6,5
Si becca un giallo dopo appena 20' ma questo non gli impedisce di sfoderare una prestazione all'altezza della situazione e senza sbavature. 
BASTONI 5 
Lazzari gli rende la giornata abbastanza complicata è tra quei giocatori che soffre più di tutti le avanzate biancocelesti Meglio quando decide di proiettarsi in avanti. (20' st Marchizza 5 – E' suo il tocco di braccio che regala il rigore-vittoria alla Lazio).
SENA 6,5 
Un mastino a centrocampo, totalmente al servizio della squadra recupera palloni a volontà e quando c'è da impostare non si tira mai indietro. (25' st Agudelo 5,5 – Protagonista nel parapiglia finale dopo un brutto fallo su Lazzari).
RICCI 5,5 
Prestazione tutto sommato sufficiente ma merita mezzo voto in meno per l'errore dal quale scaturisce l'azione del vantaggio della Lazio.
MAGGIORE 5,5 
nelle gambe ha ancore le fatiche in Nazionale: sfiora la rete con un colpo di testa che fa la barba al palo ma non è evidentemente affaticato. (20 st Agoume 6 - Qualche buona trama di gioco).
GYASI 6,5
Non inquadra praticamente mai la porga ma è davvero al bacio l'assist per la rovesciata di Verde che regala il momentaneo pareggio allo Spezia.
PICCOLI 5,5
fare a sportellate Acerbi è un'esperienza non facile da superare ed infatti lui riesce a malapena ad affacciarsi in area avversaria (25' st Nzola 6 – Regala freschezza a tutta la manovra).
FARIAS 5,5 
Anche lui come Gyasi non riesce mai ad inquadrare la porta, incapace di superare il muro innalzato da Acerci e compagni. (25' st Verde 7: regala il momentaneo pareggio con un autentico eurogol).
ITALIANO 6,5
Lo Spezia gioca bene e mette in difficoltà la Lazio per almeno un'ora. Ha tutte le carte in regola per ambire ad una squadra che punti all'Europa.


Ultimo aggiornamento: Domenica 4 Aprile 2021, 15:42

© RIPRODUZIONE RISERVATA