Verona-Lazio 1-1, le pagelle: Zaccagni non basta. Immobile poco efficace, Provedel che errore!

Verona-Lazio 1-1, le pagelle: Zaccagni non basta. Immobile poco efficace, Provedel che errore!

di Enrico Sarzanini

La Lazio pareggia a Verona: al Bentegodi finisce 1-1. Di Zaccagni e Henry le marcature. Ecco le pagelle della squadra di Sarri.

PROVEDEL 5

Un'ora da spettatore poi un intervento goffo e palla che diventa giocabile per Suslov che serve Henry per pareggio.

LAZZARI 6,5

Il turno di riposo in Coppa Italia lo ha ricaricato a dovere. Sempre sul pezzo efficace anche quando decide di spingersi in avanti.

CASALE 6

Torna titolare dopo l'infortunio proprio in quello che è stato per anni il suo stadio: prestazione lucida e senza sporcature, conferma di essere guarito al 100%.

GILA 5,5

Inizia con qualche amnesia di troppo ma che non sembra penalizzare la squadra. Poi si addormenta sulla rete del pareggio avversario.

MARUSIC 6

Parte bene ma la manata involontaria di Ngonge all'occhio lo costringe a chiedere il cambio. (28' pt Hysaj 5,5: Djuric è un osso duro, alla fine si fa ammonire anche lui. 38' st Pellegrini, sv).

GUENDOUZI 6

Corre tantissimo come fa dalla prima giornata, non si risparmia mai sia quando c'è da offendere che da ripiegare ma non riesce mai ad incidere come dovrebbe. (38' st Vecino 6: ottimo impatto ma è troppo tardi).

ROVELLA 6

Quando ha il pallone tra i piedi si trova sempre almeno due giocatori del Verona a soffocarlo: una situazione che lo costringe spesso a ripiegare.

LUIS ALBERTO 5

Meno brillante del solito, si vede che non è ancora al 100%.

Sempre nel vivo dell'azione ma è molto meno efficace e reattivo del solito.

ANDERSON 6

Primo tempo sul pezzo pronto a mordere le caviglie agli avversari. In occasione del gol è decisivo prima nel fraseggio con Lazzari poi nell'assist per Zaccagni. Male nella ripresa prima di divora il raddoppio poi si fa ammonire.

IMMOBILE 5

Poco efficace in attacco anche perchè sono poche le occasioni che gli capitano. Una la spreca malamente nonostante il buon movimento in area. (26' st Castellanos 6: entra e fa cacciare Duda con il Verona che resta in dieci).

ZACCAGNI 6,5

Propositivo e convinto torna in campo dopo l'infortunio e al gol dopo due mesi e mezzo di digiuno con un pregevole colpo di tacco che sblocca una gara complicata. (26' st Pedro 6: ci prova ma non basta per portare a casa i tre punti).

SARRI 5

Inutile girarci troppo attorno: la Lazio da campionato non è nemmeno la lontana parente di quella che gioca in Champions, un limite evidente. Sprecate troppe occasioni soprattutto con le piccole.


Ultimo aggiornamento: Sabato 9 Dicembre 2023, 17:17

© RIPRODUZIONE RISERVATA