Le pagelle di Lazio-Milan 3-0: Correa magico, Reina si riscatta
di Enrico Sarzanini

Le pagelle di Lazio-Milan 3-0: Correa magico, Reina si riscatta

Per la Lazio la partita perfetta contro il Milan, per riprendere la rincorsa Champions, difficile ma non impossibile.

REINA 7
Miracolo in avvio su Calhanoglu, si ripete alla mezz'ora sempre sul turco neutralizzando un tiro da due passi.
MARUSIC 6,5 
Pronti-via pasticcia regalando il pallone al Milan, unica sporcatura di una ara sempre sul pezzo e senza altri errori. 
ACERBI 7 
Annulla Mandzukic ma è costretto al fallo su Hernandez che gli costa il giallo e gli farà saltare la prossima sfida contro il Genoa.
RADU 7 
Il record di presenze gli ha regalato energie insperate. Sempre tra i migliori un punto fermo della difesa.
LAZZARI 6,5 
Una spina nel fianco per i rossoneri, a fine primo tempo gli viene annullato il 2-0 per in fuorigioco millimetrico.
MILINKOVIC 6,5 
Sempre uomo in più, sempre sul pezzo ma soprattutto efficace quando c'è da mostrare i muscoli. Imprescindibile.  
LEIVA 7
Sporca l'azione quando serve, è tornato il giocatore ammirato al suo arrivo a Roma, incisivo e costante. (42' st Cataldi ng)
LUIS ALBERTO 6,5 
In avvio va a corrente alternata ma quando si accende mette mezzo Milan in apprensione mandano i rossoneri in tilt. (42' st akpa Akpro ng).
LULIC 7 
Si occupa principalmente di contenere. Disinnesca Calabria ed Hernandez ed è spesso decisivo in difesa. (22' st Fares 6: entra con il piglio giusto).
CORREA 8 
Il Milan è la sua vittima preferita: sblocca dopo 1'17” (gol più veloce della storia della Lazio) raddoppia con un diagonale. (30' st Pereira 6: sempre prezioso).
IMMOBILE 7
Donnarumma gli nega la rete del 2-0 con un autentico miracolo, sfiora il gol con un pregevole pallonetto che si stampa sul palo che arriva nel finale. (42' st Muriqi ng).
INZAGHI 7
La sua presenza si vede ma soprattutto si sente: torna dopo tre gare costretto a casa per il Covid e guida la squadra ad una vittoria che tiene in vita le speranze Champions.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 26 Aprile 2021, 23:53

© RIPRODUZIONE RISERVATA