Lazio-Midtjylland 2-1, le pagelle: Milinkovic Savic giganteggia. Sarri, perché tanta fatica in Europa?

Lazio-Midtjylland 2-1, le pagelle: Milinkovic Savic giganteggia. Sarri, perché tanta fatica in Europa?

di Enrico Sarzanini

PROVEDEL 6
In Europa sembra perdere i suoi super poteri, qualche uscita e un paio di lanci da rivedere per fortuna della Lazio senza conseguenze.

HYSAJ 6
La differenza con Lazzari è evidente, commette qualche leggerezza di troppo ma è bravo a riuscire (quasi) sempre a metterci una pezza.

GILA 5,5
Avvio choc il vantaggio danese nasce ad un suo disimpegno errato sul quale Marcos Antonio non mette la pezza. Non si scoraggia e torna in gara. (35' st Casale sv).

ROMAGNOLI 6
Stordito anche lui dal gol a freddo ospite impiega un po' di tempo per riordinare la difesa poi sale in cattedra senza affanni.

MARUSIC 6,5
Spinge il giusto senza mai affondare veramente il colpo. Dalla sua parte la squadra danese non trova spazio.

MILINKOVIC SAVIC 7
Alla prima vera occasione la butta subito dentro dopo una bella sponda di Anderson con un colpo da biliardo. Poi giganteggia come al solito.

MARCOS ANTONIO 5,5

Si perde tra le maglie del centrocampo avversario senza riuscire mai ad imporsi e ad impostare il gioco. (9' st Cataldi 6,5: rimette ordine a centrocampo).

BASIC 6
Ha una grande voglia di emergere tanto che in avvio sfiora il gol, ma spesso corre a vuoto senza trovare una collocazione. (9' st Vecino 6,5: entra e serve a Pedro la palla del 2-1)

FELIPE ANDERSON 7
Partenza a rilento giusto il tempo di scaldarsi ed è suo il primo vero tiro in porta poco dopo la mezz'ora. Serve a Milinkovic la palla dell'1-1. 

CANCELLIERI 6
Prima da titolare. In avvio gli manca la cattiveria giusta ma dopo il gol di Milinkovic prende coraggio e si avventura. (9' st Pedro 7: entra e trova subito la rete del 2-1).

ZACCAGNI 7
Spinge tanto anche quando i compagni sono meno reattivi, in avvio di ripresa coglie la traversa in pieno. Innesca l'azione che porta al vantaggio di Pedro. (27' st Romero 6,5: tanta tanta determinazione).

SARRI 6,5
Una vittoria importantissima in chiave qualificazione: resta da capire come mai la Lazio in Europa fatica così tanto.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 27 Ottobre 2022, 22:37

© RIPRODUZIONE RISERVATA