Lazio, lo strano caso di Luis Alberto e Lazzari: stelle in serie A, ignorati dai ct di Spagna e Italia
di Enrico Sarzanini

Lazio, lo strano caso di Luis Alberto e Lazzari: stelle in serie A, ignorati dai ct di Spagna e Italia

 La straripante vittoria contro la Roma lo ha solo confermato: Lazzari e Luis Alberto meritano entrambi la Nazionale. Sarebbe un delitto non dare la possibilità ai due giocatori di giocare i prossimi Europei in programma questa estate. Uomini chiave dell'ultimo derby sono due punti fermi dello scacchiere di Inzaghi che grazie alle loro prestazioni ha rilanciato le ambizioni Champions della Lazio.
Venerdì sera allo stadio Olimpico c’era anche il commissario tecnico Roberto Mancini, impossibile non notare Lazzari. Esordio nel 2018 in Nations League (sconfitta 1-0 contro il Portogallo) quando era alla Spal, ha giocato la sua seconda partita in Azzurro lo scorso 7 ottobre rimanendo contro la Moldavia. Il 3-2-4-1 non lo facilita ma il ct lo tiene in considerazione da tempo e potrebbe regalargli gli Europei. L'evoluzione dell'esterno è stata evidente ed i 4 assist nelle ultime tre partire sono un chiaro segnale di quanto questo giocatore sia diventato importante per la Lazio. 
La questione Luis Alberto, se possibile, ha quasi dell'assurdo: la doppietta al derby è l'apice di una crescita a dir poco esponenziale. Le caratteristiche tecniche del giocatore sono risapute, tanto che nei giorni scorsi persino il quotidiano spagnolo 'As' si è chiesto come mia il ct della Spagna Luis Enrique continui ad ignorarlo. Da centrocampista, da ala, da trequartista o da seconda punta, la confidenza con il goal è una delle sue armi migliori tanto che fino ad oggi ha già segnato 6 gol. L'ultima presenza del 'mago' con la Roja è di novembre 2017, poi il buio totale. Da quando è tornato sulla panchina spagnola Luis Enrique ha avviato un massiccio rinnovamento nel tentativo di abbassare l'età media, e facendo debuttare diversi under24 ma ignorare Luis Alberto non ha un senso logico. Secondo 'Marca' Luis Laberto è stato nell'ultimo derby 'l’imperatore della Capitale', ora la palla passa al ct spagnolo. Non regalargli gli Europei sarebbe davvero un paradosso.
RINNOVO INZAGHI – Ormai ci siamo, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è pronto a legarsi per altre due stagioni alla Lazio e scrivere così la parola fine sul ungo tormentone legato al rinnovo. La vittoria al derby ha solo confermato quanto è importante andare avanti insieme. Un paio di dettagli da limare la firma è imminente: il tecnico guadagnerà circa 2 milioni e mezzo di euro più bonus.


Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Gennaio 2021, 23:13

© RIPRODUZIONE RISERVATA