Diaconale punzecchia la Juve: «Pensa alla Champions e vuole annullare la serie A»
di Enrico Sarzanini

Diaconale punzecchia la Juve: «Pensa alla Champions e vuole annullare la serie A»

“Il legittimo interesse della Lazio è quello di finire regolarmente il campionato”. Parola del responsabile della comunicazione biancoceleste, Arturo Diaconale secondo cui la necessità di voler proseguire la stagione “non nasce dalla pretesa di vincere lo scudetto a tavolino, ma solo dalla speranza di poterlo conquistare sul campo”. Diaconale torna a punzecchiare la Juventus sottolineando che l'interesse della Lazio “ha la stessa legittimità di quello di chi vorrebbe annullare il campionato in corso o per avere lo scudetto d’ufficio e potersi dedicare solo alla Champions o per evitare una rovinosa retrocessione”. “A chiedermi di lanciare provocazioni non è il Presidente Claudio Lotito, che, semmai, mi sollecita a non gettare benzina sui fuochi” precisa Diaconale, che non risparmia critiche anche al ministro per lo Sport e le politiche giovanili, Vincenzo Spadafora disegnato come “un inconsapevole ministro che non conosce il ruolo del calcio nell’economia e nell’immaginario collettivo del Paese”.
Chiusura dedicata a Lotito che, sottolinea, viene spesso dipinto “non come un imprenditore che ha costruito negli anni una società sana ed una squadra competitiva recuperandola da una condizione drammatica e fallimentare ma una sorta di diavolo del calcio nazionale che si permette di mettersi di traverso ai potenti per eredità, censo o grande presenza mediatica e che per questo va relegato nell’inferno fasullo ed ipocrita dei presunti cattivi”.
Ultimo aggiornamento: Lunedì 30 Marzo 2020, 16:56

© RIPRODUZIONE RISERVATA