Lazio-Inter 3-1, Felipe Anderson, capolavoro Luis Alberto e Pedro: festa biancoceleste, Lautaro non basta

I biancocelesti terminano il primo tempo avanti di misura grazie ad un'invenzione di Milinkovic per Felipe Anderson. Pareggio nerazzurro firmato Lautaro ad inizio ripresa, al 75' sorpasso con un eurogol di Luis Alberto, nel finale Pedro chiude i giochi

Felipe Anderson, capolavoro di Luis Alberto e tris di Pedro: la Lazio affonda l'Inter 3-1. Lautaro non basta

È una Lazio stratosferica quella che annienta l'Inter e fa esplodere l'Olimpico grazie al 3-1 rifilato ai nerazzurri, che cadono nel primo vero big match della stagione. I biancocelesti esultano con Felipe Anderson, Luis Alberto e Pedro. Gli ultimi due subentrando dalla panchina sull'1-1.

Sergio Cragnotti: «Bravo Lotito, è ambizioso non bada più solo ai conti. È una grande Lazio»

Lazio-Inter 3-1, le scelte di Sarri e Inzaghi

Simone Inzaghi sceglie ancora Gagliardini per frenare le iniziative di Milinkovic, mentre Maurizio Sarri recupera Lazzari (era in dubbio per febbre) e lancia Zaccagni nel tridente. È una gara molto fisica, i ritmi sono alti. La Lazio va subito vicino al gol con Immobile. Siamo al 16': cross dalla fascia, tiro a incrociare di Ciro che sfiora il palo. L'Inter va in difficoltà. Non riesce a verticalizzare. Si fa sì vedere con Dumfries, ma sono pochi i palloni giocabili per Lukaku e Lautaro Martinez.

Così la Lazio quando supera la metà campo è più pericolosa. Al 35' è il turno di Zaccagni, che si accentra e va al tiro, ma Skriniar manda in angolo di testa. Il gol è nell'aria. E arriva al 40': cross di Milinkovic, Bastone e Dimarco sono in difficoltà e gol di testa di Felipe Anderson. Nella ripresa la squadra di Sarri macina chilometri e costruisce gioco. Tanto da sfiorare il raddoppio subito con Immobile che, ben imbeccato da Lazzari, impegna Handanovic. Lo sloveno si salva in angolo.

Lazio, fortino Olimpico contro l'Inter: l'ultimo ko risale alla stagione 2018/19

Ma all'improvviso si sveglia l'Inter e pareggia con Lautaro Martinez e sfiora il raddoppio con un colpo di testa di Dumfries respinto in corner da Provedel. L'Inter prende coraggio, allora i biancocelesti corrono ai ripari inserendo Luis Alberto e Pedro per Vecino e Zaccagni. Inzaghi risponde con un triplo cambio: Darmian, Gosens e Dzeko per Dumfries, Dimarco e Lukaku. La gara non si sblocca fino al 30', quando Luis Alberto inventa un gol meraviglioso. Un tiro di esterno di destro dal limite che si insacca sotto l'incrocio. L'Olimpico impazzisce. E alla fine festeggia anche per il tris di Pedro.


Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Agosto 2022, 07:39

© RIPRODUZIONE RISERVATA