Lazio-Empoli 3-3, le pagelle: Milinkovic eroe, Strakosha disastro
di Enrico Sarzanini

Lazio-Empoli 3-3, le pagelle: Milinkovic eroe, Strakosha disastro

Lazio-Empoli 3-3 all'Olimpico. Le pagelle della squadra di Sarri.

 

STRAKOSHA 4 Incomprensibile l'uscita a vuoto su Di Francesco che regala rigore e vantaggio agli ospiti. Si ripete con un'uscita a vuoto.

HYSAJ 5,5 Sul rigore pasticcia con Strakosha con un retropassaggio sbilenco e mal calibrato. Reagisce all'errore ma dietro si balla troppo. (43' st Lazzari, sv).

LUIZ FELIPE 5 Avvio choc per il centrale che ne combina un paio da dimenticare. Torna presto, sfiora di testa la rete del possibile pareggio ma a 150' dalla fine si fa 'bucare' sull'azione del 2-3.

ACERBI 6 Beccato tutta la gara dalla Curva Nord, ci mette un paio di pezze, pur con qualche errore. Dopo 22' alza bandiera bianca per il solito problema muscolare. (24' st Patric 5: si fa sorprendere sul 3-2). MARUSIC 5,5 Quando c'è da ripiegare va spesso in affanno e nella ripresa si becca pure il giallo. Decisamente meglio quando è la Lazio ad attaccare.

MILINKOVIC 7,5 Al bacio l'assist per Immobile che di testa riapre il match, nella ripresa trova la doppietta opersonale riacciuffando l'Empoli per ben due volte con

CATALDI 5,5 Prezioso contributo in fase di costruzione ma quando c'è da arginare la manovra dei toscani va un po' in affanno. (13' st Leiva 6: tanto pressing).

 

LUIS ALBERTO 5,5 Un passo indietro è meno brillante rispetto alle ultime gare del 2021 e tenta invano la via del gol con tiri da lontano 'citofonati'.

FELIPE ANDERSON 6,5 Un paio di numeri dei suoi quando ha la palla tra i piedi mette scompiglio alla difesa toscana, coglie in pieno la traversa e serve a Milinkovic la palla del pari. IMMOBILE 6 Inizia il nuovo anno sotto il segno del gol ma ad una manciata di minuti dalla fine sbaglia dagli undici metri la palla del 3-3.

PEDRO 5,5 Solita gara generosa si alterna instancabilmente tra difesa ed attacco ma quando ha sui piedi la palla del possibile 2-2, un rigore in movimento, se la divora. (13' st Zaccagni 6,5: entra con il piglio giusto).

SARRI 5,5 Il trend è lo stesso del 2021: dalla cintola in su la Lazio è una squadra che sa far male ma dietro si balla davvero troppo.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 6 Gennaio 2022, 16:47

© RIPRODUZIONE RISERVATA