Le Pagelle di Lazio-Fiorentina 2-1: Caicedo cambia orario ma è sempre decisivo (7), Acerbi è ovunque (7)
di Enrico Sarzanini

Le Pagelle di Lazio-Fiorentina 2-1: Caicedo cambia orario ma è sempre decisivo (7), Acerbi è ovunque (7)

STRAKOSHA 6,5
Torna titolare dopo oltre un mese. Salva su un retropassaggio suicida di Patric ma è da dimenticare l’errore nel finale che porta al rigore viola.
LUIZ FELIPE 6 
Non vive il suo momento migliore di forma e per questo ricorre a tutta la sua esperienza. Entrataccia su Castrovilli che gli costa il giallo ed il cambio. (46' st Patric 5 – Retropassaggio da film horror).
HOEDT 6,5
Sempre ordinato e preciso ci mette la forza fisica senza mai sbagliare. Nel finale è suo il fallo da rigore ma deve rimediare ad un errore non suo.
ACERBI 7 
Uomo a tuto campo. Spinge tanto passa da centrale a fluidificante aggiunto in un attimo senza battere ciglio. Andrebbe clonato.
LAZZARI 5,5
Parte nel migliore dei modi con l'assist a Caicedo che sblocca ma con il passare dei minuti subisce una costante involuzione. (32' st Radu 6: 32' fa il quinto di centrocampo ma soprattutto la storia: è il più presente di sempre in biancoceleste).
MILINKOVIC 6,5
Tanta sostanza anche se a volte si perde troppo a cercare giocate di fino. Nel finale salva sulla linea di porta.
ESCALANTE 6
Rischia davvero poco, il suo è un calcio scolastico ma che in questo momento efficace per questa Lazio. (32' st Cataldi 6: soffre come il resto della squadra)
LUIS ALBERTO 7
Primo tempo da protagonista ha l'argento vivo addosso, peccato che nella ripresa perda un po' di forza e lucidità. 
MARUSIC 6
Gara senza troppi fronzoli badando molto alla sostanza. Tanto fisico ma soprattutto tanta grinta.
CAICEDO 7
Dopo appena 6' timbra il cartellino e mostra l'aquila alla telecamera quasi a voler spegnere le tante voci sul suo conto. (13' st Akpa Akpro 6: fa tanta legna)
IMMOBILE 7
E' la preziosa costante di questa Lazio: se gioca segna ed i suoi gol sono oro colato. Instancabile. (44' st Muriqi ng).
INZAGHI 6,5
Trova tre punti importantissimi sia per il morale che per la classifica, una vittoria cercata e voluta fino alla fine.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 6 Gennaio 2021, 21:31

© RIPRODUZIONE RISERVATA