La Roma pareggia con il Siviglia 0-0: ok Mkhitaryan, Zaniolo si sta sbloccando
di Gianluca Lengua

La Roma pareggia con il Siviglia 0-0: ok Mkhitaryan, Zaniolo si sta sbloccando

Rispetto alla partita contro il Porto, Josè Mourinho contro il Siviglia (0-0) schiera la squadra “riserve” nel primo tempo formata da Fuzato tra i pali; Reynolds, Ibanez, Kumbulla e Calafiori in difesa; Bove, Darboe a centrocampo; Perez, Mkhitaryan ed El Shaarawy sulla trequarti e Mayoral in attacco. A saltare subito all’occhio è la posizione di Mkhitaryan al centro della trequarti, un’intuizione che premia lo Special One dato che l’armeno risulta essere il migliore in campo della prima frazione: palle filtranti, tiri in porta e intelligenza tattica. Le sue qualità sono emerse tutte in posizione centrale che gli consente di non tornare necessariamente a difendere come gli esterni e di sfruttare il suo intuito per mettere pressione agli avversari: al 16’ intercetta a centrocampo un pallone e va verso la porta, il tiro dal limite è parato da un ottimo Dmitrovic. Per i primi 25 minuti, però, i giallorossi hanno sofferto gli attacchi del Siviglia ma senza incassare gol. Allo scadere del primo tempo Carles Perez è andato vicino al vantaggio con una punizione angolata deviata da Dmitrovic.  

 

Nel ripresa Mourinho rivoluziona difesa e attacco: dentro Karsdorp e Mancini al posto di Reynolds e Calafiori, con Ibanez che si spostata terzino sinistro; in attacco fuori El Shaarawy e Mayoral dentro Zaniolo e Dzeko. Al 66’ la Roma si ritrova in 11 contro 10 per via dell’espulsione di Gudelj per doppia ammonizione, ma cambia poco: la partita si gioca prettamente a centrocampo, la Roma prova a verticalizzare, ma la difesa spagnola si fa sempre trovare pronta sulla marcatura. Interessanti gli inserimenti di Zaniolo, pericoloso in due occasioni e vicino a guadagnare un rigore in una terza. A sei minuti dalla fine, Ivan Romero sfiora il gol con un tiro al volo verso l’incrocio, Rui Patricio ci arriva e si rifugia in angolo.

 

Tabellino

Roma-Siviglia 0-0

Roma (4-2-3-1): Fuzato (45’ Rui Patricio); Reynolds (46’ Karsdorp), Ibanez, Kumbulla (73’ Smalling), Calafiori (61’ Mancini); Bove, Darboe (45’ Diawara); Perez (73’ Zalewski), Mkhitaryan, El Shaarawy (61’ Zaniolo); Mayoral (61’ Dzeko). 
A disp.: Boer, Tripi, Ciervo
All.: Mourinho.

Siviglia (4-3-3): Dmitrovic; Jesús Navas, Rekik, Fernando (45’ Ortiz), José Ángel; Gudelj, Rakitic, Óscar (91’ Johansson); Suso (88’ Juanlu), En-Nesyri (69’ Pérez), Ocampos (69’ Ivan romero). 
A disp.: Bono, Gnagnon, Pozo, Koundé, Aspar, Lamela, Rony Lopes, Juanmi, Javi Diaz, Alfosno, Zarzana, Idrissi, Alvarez, El Haddadi. 
All.: Lopetegui.

 

Arbitro: Nuno Ameida. Assistenti: Andrè Campos - Pedro Sancho. IV uomo: Marcos Brazao. VAR: Ricardo Baixinho. AVAR: Paulo Bras.

Ammoniti: 59’ Gudelj, 72’ Kumbulla, 82’ Diawara Espulsi: 66’ Gudelj (doppia ammonizione)


Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Luglio 2021, 20:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA