La Lazio contro il razzismo nel calcio: ecco il progetto "Buuuball"
di Daniele Petroselli

La Lazio contro il razzismo nel calcio: ecco il progetto "Buuuball"

Prevenire e contrastare il razzismo e la discriminazione negli stadi e nel gioco del calcio. È questo l'obiettivo del progetto "Buuuball" lanciato dall'Associazione Buuuball Off Colors e che vede coinvolta in prima linea in questa campagna informativa ed educativa la S.S. Lazio.

 

Una partnership importante quella col club biancoceleste, per una battaglia chiave come quella contro il razzismo, come spiega l'ideatore Maximiliano Gigliucci, attore e uomo di spettacolo: "Tutto nasce dopo i buuu razzisti ricevuti da Mario Balotelli in quel Verona-Brescia del novembre del 2019. Quel buuu però abbiamo voluto lasciarlo nel nome dell'associazione, ma come accezione positiva, per lanciare un segnale importante, contro ogni discriminazione".

 

Una iniziativa che vede coinvolta la Lazio, sia maschile che femminile, oltre ai ragazzi del settore giovanile. Il lancio è stato innanzitutto con una campagna di comunicazione visual nella quale ogni atleta è stato identificato con una frase-slogan, in italiano e in inglese, di denuncia nei confronti del razzismo. Ma non solo. In occasione della trasferta di Champions League a Monaco inoltre è stato concluso un gemellaggio con la FC Interculturale München, una squadra formata da rifugiati e richiedenti asilo che partecipa al campionato tedesco di terza categoria, individuata in collaborazione con Uisp. Una partnership che è stata sancita dall'incontro con Alessandro Matri e Luiz Felipe, che hanno donato ai ragazzi del materiale tecnico della Lazio.

 

Ma non finisce qui. A breve infatti partirà la fase due del progetto: Buuuball Human International Lazio Team, con il quale si intende portare l’iniziativa Buuuball direttamente sui campi di gioco di tutta Europa creando gemellaggi con le squadre delle città che di volta in volta ospiteranno il club biancoceleste negli appuntamenti internazionali dei prossimi anni.

 

E il 21 marzo prossimo un'altra grande novità: "In occasione della giornata mondiale contro il razzismo, sarà lanciato un brano musicato dai dj Vincenzo Paccone e Daniele Strazzullo che i giocatori biancocelesti hanno fatto proprio e interpretato - annuncia Gigliucci -. Si tratta di un ulteriore e importante contributo volto alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui valori etici ed educativi dello sport". Mentre nella stessa giornata sarà promosso un bando di concorso per gli studenti delle scuole superiori della regione Lazio, i quali, coadiuvati dai loro insegnanti, saranno invitati a realizzare degli spot con i propri smartphone, sul fair play nello sport e nella vita. Gli autori dei migliori video saranno premiati da una giuria di esperti del settore ed invitati a partecipare ad una giornata evento che sarà rivelata sui canali social della Lazio e di Buuuball il prossimo 10 maggio.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Marzo 2021, 12:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA