Juve-Napoli 2-0, le pagelle: Bernardeschi vivacizza, Szczesny vola, McKennie fa e disfa. Petagna e Insigne negativi
di Vanni Zagnoli

Juve-Napoli 2-0, le pagelle: Bernardeschi vivacizza, Szczesny vola, McKennie fa e disfa. Petagna e Insigne negativi

Le pagelle

Juventus 4-4-2

Szczesny 7 Due grandi parate, nel primo tempo e nel recupero. 

Cuadrado 6,5 Buon avvio, si spegne ma concede nulla a Insigne, e si rianima nel finale con l'assist.

Bonucci 6,5 Nessuna proiezione offensiva, con Petagna non ha problemi, lo anticipa e libera. Emerge la sua personalità anche sul vantaggio, limitando le palle gol del Napoli a due.

Chiellini 6 Terza partita di fila da titolare, sta riprendendo sicurezza.

Danilo 5,5 Due volte è sorpreso da cross, quando deve accentrarsi per difendere fatica. Il meno in palla della difesa. 

McKennie 6,5 Si lascia sfuggire Demme nell’azione del potenziale vantaggio del Napoli. Si accende alla ripresa, con un bel cross. Guasta tutto calciando Mertens.

Arthur 6,5 Per un tempo fa rimpiangere Pjanic, non dà profondità, neanche propulsione. Nel secondo tempo cresce, anche dopo il vantaggio.

Bentancur 6,5 Altro oscuro, mai un’illuminazione. Il traccheggio laterale non accende mai, però è prezioso nel contenimento.

Dal 38’ st Rabiot ng Contribuisce all’argine finale.

Chiesa 5,5 Ronaldo arriva a giocare a sinistra, pestandogli i piedi. Neanche calcia da fuori.

Dal 1’ st Bernardeschi 6,5 Buon impatto e gol sfiorato, non segna da 6 mesi. Dimostra di meritare la riconferma.

Kulusevski 6 Le intuizioni sono buone, manca la giocata risolutiva. Pressa in maniera convinta, cala nel secondo tempo.

Dal 38’ st Alvaro Morata 6 Entra e non può sbagliare il raddoppio.

Ronaldo 7 Spesso fuori dal gioco, è esentato dal pressing, ma quando si accende è insidioso. Avvicina il palo, calcia sottoporta una palla vagante.

All. Pirlo 6,5. Come sempre lascia che sia il vice Baronio a urlare indicazioni. L’ha preparata bene sul piano psicologico, dalla Juve però ci si attende ancora di più.

Napoli (4-2-3-1) 

Ospina 5,5 La solita uscita a vuoto, per il resto è abbastanza sicuro. Sui gol non è colpevole.

Di Lorenzo 6 Nel duello fra numeri 22 contiene Chiesa e anche Cristiano, quando arriva lì. Aveva iniziato con bella personalità, con Bernardeschi soffre di più. 

Manolas 5 Tre errori, un angolo concesso e quel qui pro quo con il portiere, non sfruttato da Cristiano. Che lo aggira anche sul gol. 

Koulibaly 6 Negli anticipi, nella determinazione è ai suoi migliori livelli, dalla sua parte la Juve passa raramente.

Mario Rui 5,5 Spinge poco ma contiene con notevole applicazione, Cuadrado e McKennie lo mettono all’angolo, di più non può.

Dal 38’ st Llorente ng E’ la mossa della disperazione.

Demme 6,5 Gran cross da sinistra per l’occasione migliore per il Napoli, sino al finale. Quando sradica palla ad Arthur si capisce la determinazione. Cala, come tanti, sull’1-0.

Dal 38’ st Politano ng Si batte, in quegli istanti frenetici.

Bakayoko 6 Sembra che non ci sia, invece è il perno dell’argine del Napoli, si muove come un tergicristalli.

Dal 22’ st Elmas 6 Un po’ elementare, nel subentro, dà un pizzico di energia e movimento, senza fare la differenza. 

Lozano 6 Prezioso anche nelle chiusure, avvicina il gol di testa. Sparisce un po’ nel secondo tempo, salvo riermegere in quella girata aerea. 

Zielinski 6 Partita di contenimento, di raddoppi, dovrebbe anche impostare. 

Insigne 5 Il cinque a Koulibaly per una chiusura è significativo, raddoppiando su Cuadrado. Sintetizza lo spirito, quanto fosse nella partita, per contenere. Però si accende raramente e sbaglia il rigore così.

Petagna 5 Nel primo tempo non si vede mai, la prima finale della carriera tradisce l’emozione e i limiti tecnici. Un buon movimento alla ripresa, non ancora così pronto per  una finale di questo livello. 

Dal 27’ st Mertens 6 Si guadagna il rigore, si muove come sempre parecchio.

All. Gattuso 6 Segue azione per azione, come fosse basket. Ha ragione quando dice che il Napoli aveva sofferto di più con la Juve nella finale di coppa Italia piuttosto che stasera. 

Arbitro: Valeri 6 Direzione di esperienza, al Var corregge immediatamente il rigore non fischiato. Un fuorigioco nel primo tempo è sbagliato dal collaboratore.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Gennaio 2021, 00:57

© RIPRODUZIONE RISERVATA