Juve-Atalanta finale di Coppa Italia Timvision Cup sarà con 4300 spettatori. Biglietti a vaccinati, guariti e “tamponati”

Juve-Atalanta finale di Coppa Italia Timvision Cup sarà con 4300 spettatori. Biglietti a vaccinati, guariti e “tamponati”

La Lega Serie A ha ufficializzato il ritorno del pubblico allo stadio in occasione della finale di Coppa Italia, che prende il nome di Timvision Cup dopo l'accordo tra Tim e Lega Calcio, tra Atalanta e Juventus che si disputerà mercoledì 19 maggio, alle 21 al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Per la gara, la quota stabilità dal Comitato tecnico scientifico del Governo è del 20% rispetto alla capienza dell'impianto: 4.300 spettatori sugli spalti (esclusi gli addetti ai lavori per il match).

 

 

Una percentuale minore rispetto agli Internazionali di Tennis al Foro Italico di Roma che dagli ottavi di finale aprirà al 25% per il pubblico. «Rispetto al tennis dove è sufficiente l'utilizzo della mascherina, per gli stadi di calcio è stato previsto un protocollo più severo per quella che è l'aspettativa di certi comportamenti dei tifosi», ha detto Luigi De Siervo, amministratore della Lega Serie A, nel corso della presentazione della finale di Coppa Italia TimvisionCup stamattina in sala del Tricolore, in municipio a Reggio Emilia. 

 

Per acqustare i biglietti

 

Sulle modalità di acquisto dei biglietti per la finale di Coppa Italia al Mapei Stadium del 19 maggio fra Juventus e Atalanta la Lega si servirà dell'App “Mitiga” sulla quale i tifosi potranno pre-registrarsi e caricare il proprio biglietto. Ma per poter assistere alla partita dovranno caricare, con la collaborazione delle farmacie di Federfarma, anche un tampone anti-Covid (almeno di tipo antigenico) effettuato 48 ore prima o il completamento dell'iter vaccinale (necessaria la somministrazione di entrambe le dosi) oppure un certificato di guarigione dal Covid negli ultimi sei mesi. «Per noi quest'occasione rappresenta la prova generale per ritornare ad avere il pubblico negli stadi nel rispetto delle regole che disciplinano gli eventi globali. Dobbiamo dire grazie alla Regione Emilia-Romagna che grazie alla visione, all'ottimismo e alla concretezza tipica di questa regione che ha saputo sempre rialzarsi in momenti difficili, dal terremoto di nove anni fa alla pandemia. Sono stati d'esempio e ci hanno aiutato a ripartire già dallo scorso campionato che abbiamo avuto paura di non poter concludere», ha detto Luigi De Siervo, amministratore delegato della Lega Serie A stamattina nella conferenza stampa di presentazione della finale a Reggio Emilia. I biglietti saranno in vendita molto probabilmente da sabato (l'ufficializzazione avverrà nelle prossime ore). Gli spettatori saranno spalmati nei quattro settori del Mapei Stadium. Le curve saranno aperte per i tifosi di Juventus e Atalanta, che avranno a disposizione la gestione di una parte dei tagliandi. «Non verranno regalati come pensava qualcuno - ha spiegato De Siervo - I due club stanno approntando un protocollo che determinerà le procedure di compravendita».

 

L'accordo di sponsorizzazione con Tim: la finale sarà "Coppa Italia Timvision Cup"

 

TIM, partner storico del calcio italiano, ha siglato con Lega Serie A l’accordo per la sponsorizzazione della finale di Coppa Italia che prenderà la denominazione di TIMVISION Cup. La partnership è stata presentata oggi nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella Sala del Tricolore del Comune di Reggio Emilia alla presenza del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, del Sindaco, Luca Vecchi e degli Amministratori delegati di TIM e Lega Serie A, rispettivamente, Luigi Gubitosi e Luigi De Siervo.

 

L’accordo prevede la sponsorizzazione della finale tra Atalanta e Juventus che si giocherà il prossimo 19 maggio al Mapei Stadium - Città del Tricolore di Reggio Emilia.

 

TIMVISION è la principale piattaforma streaming per l’intrattenimento e lo sport in Italia. Grazie alla sua strategia di aggregatore offre i migliori contenuti Premium forte dei tanti accordi di distribuzione e collaborazione siglati con numerosi partner (Disney+, Netflix, DAZN, NOW, Prime Video, Mediaset, Discovery+, Eurosport, Turner, Viacom CBS, Chili e VatiVision), alle produzioni originali e ai grandi film e serie TV in anteprima.

 

Inoltre, il nuovo decoder TIMVISION e il modem ‘WiFi Serie A TIM’ garantiscono allo spettatore la migliore esperienza per seguire il meglio dell’intrattenimento e degli eventi sportivi in casa. Il WiFi certificato dai tecnici TIM assicura infine la copertura in tutta la casa.

 

Luigi Gubitosi, Amministratore di TIM ha dichiarato: “Questa partnership rafforza ancora una volta il nostro impegno nel mondo del calcio che è parte integrante della cultura e della tradizione del Paese. È per noi motivo di orgoglio poter dare ad un trofeo così prestigioso il nome di TIMVISION, la nostra TV, che siamo certi giocherà un ruolo sempre più centrale, soprattutto nel mondo dello sport in cui crediamo fortemente per i valori che esprime: passione, rispetto, sana e corretta competizione”.

 

"Il sodalizio con TIM prosegue con piena soddisfazione e si estende alla finale di Coppa Italia che segna finalmente il ritorno del pubblico allo stadio – ha commentato l’Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo -. La finale di TIMVISION Cup in Emilia Romagna verrà ricordata per la qualità e la quantità di telecamere impiegate (30). Insieme con TIM sperimenteremo nuove tecnologie definendo uno standard produttivo in ultra definizione (4K) mai visto prima in Italia e offrendo un’esperienza immersiva anche a tutti i tifosi collegati da casa su RAI 1 in Italia e in più di 150 paesi nel mondo”.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Maggio 2021, 23:38

© RIPRODUZIONE RISERVATA