Domani Juve-Atalanta, arriva il cecchino Zapata. E Allegri prepara la trappola
di Timothy Ormezzano

Domani Juve-Atalanta, arriva il cecchino Zapata. E Allegri prepara la trappola

Dopo l'euroscoppola in casa del Chelsea, la Juventus deve evitare un altro scivolone contro l'Atalanta di Zapata, 6 gol nelle ultime 6 uscite tra campionato e Champions. Servono tre punti, domani (ore 18) allo Stadium. Per lasciarsi alle spalle il brutto ko di Stamford Bridge e per continuare la rimonta verso la zona Champions. L'attaccante colombiano è lo spauracchio, avendo nella Juve il suo secondo bersaglio più colpito in carriera dopo il Sassuolo: ben 7 gol in 15 incroci complessivi contro i bianconeri, perforati da Zapata con le maglie di Udinese, Sampdoria e Atalanta. La media realizzativa di Duvan contro la Signora è di un gol ogni 146 minuti: niente male. Con 8 reti in Serie A, il centravanti 30enne di Calì ha segnato una rete in più di tutto l'attacco juventino (3 Dybala, 2 Morata, 2 Kean). Ma l'ex bianconero Gasperini può contare anche sulla vena ritrovata di Muriel, due centri nelle ultime due uscite con la Dea. Allegri prepara dunque la trincea. La presenza di De Ligt è praticamente certa. Al suo fianco potrebbe essere confermato Bonucci, come nelle ultime due partite contro Lazio e Chelsea. Tutto dipende dalle condizioni del quasi recuperato Chiellini, che fece coppia con De Ligt nella finale di Coppa Italia vinta l'anno scorso dalla Juve contro i bergamaschi. Comunque andrà, sarà un corpo a corpo tra pesi massimi. Qualche piccola chance anche per Rugani, ma è più probabile vederlo martedì in casa della Salernitana. In attacco si va verso la conferma di Morata e Chiesa, a meno di un rilancio di Dybala dal primo minuto. Possibile una maglia da titolare sull'out destro per Kulusevski, chiamato a punire la squadra che lo ha cresciuto. Chissà che lo svedese non riesca a trovare il primo atteso gol stagionale in Serie A, onorando la regola non scritta del gol dell'ex. Spopola intanto la docu-serie Juventus: all or nothing realizzata da Prime Video. Tra i protagonisti c'è anche il presidente Agnelli che bolla la stagione con Sarri come un anno di mer....


Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Novembre 2021, 08:47

© RIPRODUZIONE RISERVATA