Ilicic lascia l'Atalanta: «Abbiamo fatto la storia». Il toccante addio su Instagram e i commenti degli ex compagni

Il centrocampista lascia Bergamo dopo 5 anni. Contratto risolto consensualmente

Ilicic lascia l'Atalanta: «Abbiamo fatto la storia». Il toccante addio su Instagram e i commenti degli ex compagni

Josip Ilicic non è più un calciatore dell'Atalanta. Lo sloveno e il club bergamasco hanno risolto il contratto consesualmente, con un anno di anticipo rispetto alla scadenza naturale. "JoJo" ha chiuso l'avventura più importante della sua carriera, congedandosi dopo 173 partite e 60 reti segnate, con un messaggio emozionante sui social.

Il messaggio di Ilicic all'Atalanta

Sul suo profilo Instagram Ilicic ha salutato così società e tifosi nerazzurri. «Non è facile trovare le parole giuste per salutarvi, un insieme di emozioni e ricordi ho vissuto in questi 5 anni - si legge nel post -. 5 anni di gioia, felicità e magia, ma anche dolore e momenti non sempre facili. Grazie per avermi sostenuto e per esserci sempre stati. Grazie a chi mi è stato vicino, a tutti i tifosi, tutte le persone che lavorano dentro la società, allenatore e compagni. Grazie per l’affetto che mi dimostrate sempre. Insieme abbiamo fatto la storia, e la storia non sarà mai dimenticata. Sarete sempre nel mio cuore, forza Atalanta», le sue parole. Tra i messaggi d'affetto pubblicati nei commenti, anche quello dell'ex compagno "Papu" Gomez: «Grazie di tutto, campione».

Claudio Garella morto, lo storico portiere campione d'Italia con Verona e Napoli: aveva 67 anni

 

I problemi di Ilicic

Josip Ilicic è stato un punto di riferimento all'Atalanta, fino all'arrivo della pandemia. Da quando il Covid è arrivato a sconvolgere la vita di tutti, lo sloveno non è stato più lo stesso. Le misure di contenimento, l'isolamento vissuto a Bergamo (una delle città che hanno sofferto di più) lo hanno scosso così tanto da fargli attraversare un periodo di depressione, che ha ovviamente inciso anche nelle prestazioni in campo. È rimasto fuori a lungo, tra il silenzio di società e persone care, per poi tornare a fatica e mai con la stessa forza che aveva prima del 2020.

«La testa è una giungla, anche i medici hanno difficoltà a decifrare certe cose», aveva detto il tecnico della Dea Gian Piero Gasperini, quando lo scorso gennaio il calciatore si era chiuso di nuovo in se stesso. Dopo mesi di difficoltà, è arrivata la decisione dell'addio consesuale, presa a malincuore da entrambe le parti. Adesso Ilicic potrà cercarsi con calma una nuova squadra. Per lui si è fatto avanti il Verona, ma si parla anche di un possibile ritorno al Palermo, club dove si era fatto notare per la prima volta in Italia. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 2 Settembre 2022, 21:31

© RIPRODUZIONE RISERVATA