Inter, per la LuLa & C. prove tecniche di campionato

Inter, per la LuLa & C. prove tecniche di campionato

di Alessio Agnelli

Inter, prove tecniche di campionato contro il Villarreal. L’appuntamento è in agenda domani in prima serata (alle 20,45, diretta tv su InterTv e Inter.it) e all’Adriatico di Pescara, teatro della quinta e ultima amichevole ufficiale di Handanovic e compagni, prima dell’esordio stagionale di sabato prossimo a Lecce. 
Ma, indipendentemente dal risultato (finora una vittoria con il Lugano, due pareggi con Monaco e Lione e un ko col Lens), per Simone Inzaghi conteranno, soprattutto, le risposte, di singoli e squadra, all’ultima prova generale pre-campionato per migliorare automatismi e condizione fisica. Se Lautaro e Lukaku non ci hanno messo molto a ritrovare intesa e vena realizzativa (4 reti in due, 2 a testa, nei 4 test match ufficiali, altre 7, 6 il Toro e una Big Rom, negli allenamenti congiunti con Novara, Pro Sesto e Pergolettese), confermandosi centri di gravità permanenti per Inzaghi e il suo attacco, in difesa e sugli esterni di centrocampo i problemi da risolvere non mancano per il nocchiero piacentino, alle prese con i casi De Vrij e Gosens, in ritardo di condizione, ma segnalati a Pescara per recuperarla almeno in parte, e con l’affaire Dumfries, in bilico tra Inter e Chelsea e ancora tra color che son sospesi (in caso d’addio monitorati Odriozola, Castagne e Singo), ma presente all’Adriatico sull’out di destra. Contro il Villarreal ci sarà spazio per tutti, anche per Kristjan Asllani e Federico Dimarco, tra le note più liete dell’estate nerazzurra e, in particolare, l’ex Empoli, polivalente, tecnicamente e caratterialmente pronto ad entrare nelle rotazioni con continuità d’impiego.
Anche più di Henrikh Mkhitaryan, che sta faticando a ritrovare ritmo ed intensità di giocate dopo l’infortunio in finale di Conference League con la Roma e che, per ora, sembra partir dietro al classe 2002 albanese nelle gerarchie di Inzaghi, fermo restando il terzetto di titolarissimi Barella-Brozovic-Calhanoglu in mediana. Da valutare anche Skriniar, sedotto e abbandonato dal Psg e ora pronto a riprendersi l’Inter con rinnovo di contratto. Oggi, invece, l’ufficialità della risoluzione di Alexis Sanchez, dopo l’intesa di ieri per 8 milioni lordi di buonuscita. «Vado a giocare (al Marsiglia, ndr), un leone è così - la chiosa del Nino - e io voglio vincere ancora».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 5 Agosto 2022, 07:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA