Inter, Gosens inizia lo sprint: «In campo al più presto». Ma non nel derby
di Alessio Agnelli

Inter, Gosens inizia lo sprint: «In campo al più presto». Ma non nel derby

Gosens ufficiale, Caicedo il prossimo in arrivo. In casa Inter ieri è stato il giorno di Robin Gosens, neo esterno mancino di Simone Inzaghi, acquistato dall'Atalanta in prestito con obbligo di riscatto a 22 milioni, più 5 di bonus (3 più facili) . Di buon mattino, per il 27enne tedesco il consueto iter delle visite mediche, prima al CONI di via Piranesi per l'idoneità sportiva, poi all'Humanitas per gli esami, particolarmente accurati (dopo 4 mesi ai box per infortunio e ancora uno per il definitivo recupero) e superati, con l'Inter. Quindi, nel pomeriggio, in sede, alla presenza del presidente Zhang, per la firma con la Beneamata fino al 30 giugno 2026 a 2,5 milioni più bonus a stagione. L'annuncio del club, in serata: Robin Gosens è un nuovo giocatore dell'Inter, con le prime parole del tedesco: «Essere all'Inter è un grande orgoglio per me, una delle più grandi d'Europa. Con Inzaghi ci siamo sentiti in video-chiamata, non vedo l'ora di essere in campo». Nelle prossime 24 ore, a compiere lo stesso iter del tedesco sarà invece Felipe Caicedo. Inter già d'accordo con il Genoa per un prestito fino a giugno del pupillo di Inzaghi e con l'ecuadoriano sulla base di 800mila euro per i prossimi 5 mesi. Manca solo l'intesa tra Grifone e giocatore per i restanti 400mila euro di ingaggio dell'ex Lazio (2,5 a stagione coi liguri).


Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Gennaio 2022, 08:16

© RIPRODUZIONE RISERVATA