Lazio, senza Immobile tocca a Cancellieri: l'ex Verona in rampa di lancio "alla Mertens"

Lazio, senza Immobile tocca a Cancellieri: l'ex Verona in rampa di lancio "alla Mertens"

di Enrico Sarzanini

Il dubbio resta e Sarri se lo porterà almeno fino a domani quando Ciro Immobile effettuerà un altro esame di controllo per sapere se l'edema alla coscia si è riassorbito. Ieri la Lazio ha ripreso la preparazione a Formello in vista del lungo tour de force prima della lunga sosta per i Mondiali, il tecnico non si vuole far trovare impreparato e in vista della gara interna contro lo Spezia sta iniziando a valutare le alternative a Immobile qualora l'attaccante dovesse dare forfait.
Fino a oggi Ciro le ha giocate tutte ma viste le 12 gare in poco più di un mese che attendono la Lazio accelerare il recupero potrebbe essere rischioso per il proseguo della stagione. Il tecnico in attesa di qualche certezza in più sta iniziando a pensare alle alternative che al momento sono tre: Felipe Anderson, Pedro e Cancellieri. Il brasiliano lo scorso anno ha ricoperto in più occasioni quel ruolo, con Pedro dirottato sulla destra. Lo spagnolo può giocare anche da punta centrale ma Sarri lo vede quasi esclusivamente come esterno.

Ecco perché nelle ultime ore stanno crescendo le quotazioni di Cancellieri ieri rientrato a Roma assieme agli altri Nazionali Provedel, Marusic e Milinkovic. L'ex Verona nel ritiro estivo è stato spesso provato da prima punta mentre nel corso della stagione è sempre subentrato al posto di Anderson e quindi utilizzato come esterno, Sarri adesso medita di farlo giocare per la prima volta al centro dell'attacco e dal primo minuto, per Cancellieri si tratterebbe di un doppio esordio. Buone notizie infine per Lazzari che, come da programma. domani tornerà in gruppo: possibile che domenica torni dal primo minuto.
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Settembre 2022, 08:46

© RIPRODUZIONE RISERVATA