Ibra punge Lukaku: «Dopo il litigio al derby è andato tutto storto. Mi chiedo se mi abbia fatto un rito contro».

Ibra contro Lukaku: Dopo il litigio al derby mi chiedo se mi abbia fatto un rito di magia nera

Intervistato dal Corriere della Sera il centravanti del Milan racconta il retroscena del suo litigio con l'attaccante belga durante il derby di Coppa Italia

Zlatan Ibrahimovic contro Lukaku. Il centravanti del Milan torna a parlare dello scontro al derby della Madonnina quando il belga era ancora all'Inter: «Lui litiga prima con Romagnoli, poi con Saelemaekers; io intervengo per difendere i compagni, e Lukaku mi attacca sul piano personale. Da restare choccati. Eppure eravamo stati compagni al Manchester».

 

Lo racconta Ibra, intervistato dal «Corriere della Sera». «Lukaku ha un grande ego, è convinto di essere un fuoriclasse, ed è davvero forte. Ma io sono cresciuto nel ghetto di Malmoe, e quando qualcuno mi viene sotto a testa bassa, lo metto al suo posto. Così l'ho colpito nel suo punto debole: i rituali della mamma. E lui ha perso il controllo. Anche se mi è rimasto un dubbio atroce: quel derby l'abbiamo perso. Io sono stato espulso. Poi mi sono infortunato. Sono successe un sacco di cose storte. Vuoi vedere che il rito Lukaku me l'ha fatto davvero? Così ho chiesto agli amici credenti di pregare per me. Devo saldare il conto anche con lui. Spero di incontrarlo presto».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 1 Dicembre 2021, 17:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA