HJK Helsinki-Roma 1-2, le pagelle: Pellegrini arma letale, Abraham ritrova il gol. Per Mou giudizi rinviati

HJK Helsinki-Roma 1-2, le pagelle: Pellegrini arma letale, Abraham ritrova il gol. Per Mou giudizi rinviati

di Francesco Balzani

RUI PATRICIO 6: Scalda subito i guanti per evitare il patatrac a freddo. Nella ripresa subisce l’ennesimo gol senza opporre resistenza e trattiene a fatica un bel tiro di Boujellab.

MANCINI 5: Partenza in salita, e schianto nella ripresa con lo scivolone sul gol di Hetemaj. Tanti altri errori e un giallo pesante, evitabile.

SMALLING 6: Clima gelato ma ha subito il piedone caldo quando evita il vantaggio finlandese. Poi il solito menu con capocciate, anticipi e chiusure. Ripresa decisamente più ostica.

VINA 6: Dopo una partenza timida capisce che ci sono spazi per cercare gloria nonostante la posizione inedita e crea quella superiorità numerica che mette in difficoltà l’Helsinki. Ripresa con maggiori difficoltà.

ZALEWSKI 6: Smaltita l’influenza, ma a tratti sembra ancora convalescente tra buchi difensivi e cross sbilenchi. Poi ritrova il vecchio smalto. Senza esagerare, e in un ruolo non suo

PELLEGRINI 7: Sulla plastica è difficile far valere i valori tecnici, ci riesce coi calci piazzati. Dal primo esce fuori un palo, dal secondo arriva il gol annullato poi dal Var, dal terzo ecco la rete di Abraham. Arma letale. (32’st Bove sv)

CRISTANTE 6,5: Prova ad alzare la media gol ma colpisce di testa il legno. Non si arrende e ci riprova. Stavolta il salto è giusto ma Volpato in fuorigioco blocca il portiere. (84’ Kumbulla sv)

CAMARA 5,5: In disordine. Perde male una palla dopo 2 minuti davanti all’area, poi va in difficoltà sia nel fraseggio sia quando viene pressato. Tanta corsa. Tatticamente deve crescere. (32’st Shomurodov sv: un’occasione, la spreca)

EL SHAARAWY 6,5: Spegne 30 candeline e si fa un regalo europeo come ai bei tempi. Rimane un martello nelle due fasi, e batte chiodo nella ripresa sfruttando la deviazione di Hoskosen. (44’st Spinazzola sv)

VOLPATO 5,5: Serve una scossa al reparto, e Mou fruga nel cassetto dei giovani. Il pupillo di Totti va a caccia di ogni pallone mostrando tanta voglia ma pure una emozione eccessiva quando si tratta di servire il piatto a tavola. (32’st Faticanti sv)

ABRAHAM 7: Aurora Boreale dopo tanto buio. Crea problemi, continuamente. Manca sol il gol. Arriva a fine primo tempo con un colpo di testa da bomber vero, rischia di trovare il secondo con un tiro magnifico.

MOURINHO 6,5: Tante sorprese di formazione e partenza a ritmo lento. Poi la Roma prende in mano il mestolo cercando di amalgamare il gioco. Ci riesce sfruttando il divario tecnico. Per il resto rimandiamo i giudizi al 3 novembre.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 27 Ottobre 2022, 23:06

© RIPRODUZIONE RISERVATA