Guardiola alla Juventus, «c'è l'accordo: 24 milioni l'anno». Ma per il City Pep non si muove

Guardiola alla Juventus, «c'è l'accordo: 24 milioni l'anno». Ma per il City Pep non si muove

Dopo Cristiano Ronaldo, è il turno di Guardiola: ormai ogni estate sembra essere da sogno per i tifosi della Juventus, che a meno di un anno dal colpo CR7, arrivato a Torino nell'entusiasmo generale di fans e addetti ai lavori, starebbe preparando un altro colpo per la panchina. Pep Guardiola infatti, allenatore del Manchester City, avrebbe raggiunto - secondo quanto riporta l'agenzia Agi - un accordo per la panchina bianconera: lo stipendio sarebbe super, ben 24 milioni di euro l'anno (solo 6 milioni meno dello stesso Ronaldo).

Sarri si avvicina alla Juventus: «Il Chelsea può liberarlo». Ma c'è una clausola da 5 milioni

Il contratto pronto per Guardiola sarebbe di quattro anni, con firma prevista per il 4 giugno: già fissata anche la presentazione ufficiale, venerdì 14 giugno, quando i tour per visitare l’Allianz Stadium e lo Juventus Museum sarebbero stati misteriosamente sospesi. Un possibile indizio dunque di uno stadio e un museo «blindati» in vista dell'arrivo dell'allenatore catalano, ex giocatore in Italia di Brescia e Roma, e che da tempo afferma di voler provare un'esperienza su una panchina della nostra Serie A.



Di sicuro e ufficiale non c’è ancora nulla: lo stesso Guardiola nelle scorse settimane ha più volte detto di voler rimanere al Manchester City, club con cui ha vinto la Premier League alla fine di un esaltante campionato in volata contro il Liverpool. Resta da vedere se, dopo aver comprato Ronaldo e ingaggiando ora un top della panchina come Pep, la Juve riuscirà nel 2020 a realizzare quello che da 23 anni è il vero obiettivo: alzare la Champions League. Impresa riuscita a Guardiola sulla panchina del Barcellona, ma fallita con Bayern Monaco e lo stesso City.

PER IL CITY NON SI MUOVE Il City è tranquillo, Guardiola non si muove da Manchester: sulla permanenza del tecnico catalano alla guida della squadra campione di Inghilterra, il club inglese si limita ufficialmente a un 'no comment' all'ANSA sulle voci che si ripetono dall'Italia su un accordo con la Juve. Ma secondo il Sun, il City nega la possibilità di un divorzio, è tranquillo che il suo tecnico sotto contratto per altri due anni rimarrà e anzi «ritiene così ridicole le voci dall'Italia da non sentire la necessità di una smentita».

Secondo il Manchester Evening, però, non solo l'addio del manager catalano è altamente improbabile, ma sarebbero già iniziate le trattative per estendere il contratto di Guardiola, in scadenza nel 2021, fino al 2024. Un nuovo quinquennale sontuoso per blindare l'allenatore, che a più riprese ha espresso il desiderio di restare all'Etihad stadium. Nel frattempo la stampa britannica assicura che lo juventino Joao Cancelo è ad un passo dal trasferimento al Manchester City, sulla base di 60 milioni di euro. L'esterno portoghese è il primo obiettivo di mercato dei dirigenti inglesi, che lo seguono da tempo, fin da quando a marzo avevano assistito al San Paolo alla vittoria della Juventus sul Napoli.

Giovedì 23 Maggio 2019, 10:37



© RIPRODUZIONE RISERVATA