Pioli: «Questo Milan può vincere l'Europa League»
di Luca Uccello

Pioli: «Questo Milan può vincere l'Europa League»

Quando è nato il Milan di Stefano Pioli? Lui lo sa, lo racconta a Radio Anch’Io Lo Sport su Radiouno. «Lo scorso gennaio, con gli arrivi di Ibra, Kjaer Saelemaekers. Da lì siamo cresciuti, è un percorso iniziato da qualche mese e ora i risultati stanno arrivando. Sappiamo che ci saranno dei momenti difficili, ma siamo un gruppo unito che ha voglia di fare e che ha sempre voglia di vincere la prossima partita». Da nove mesi, insomma: «Abbiamo cambiato modo di giocare e modulo con Ibra che non dà punti di riferimento e si scambia spesso posizione con Calhanoglu». 
Un Diavolo nato dal mercato. «Con la società abbiamo condiviso tutto, abbiamo cercato di rinforzare la squadra e ci siamo riusciti. Siamo partiti da lontano con alcuni rinnovi e alcuni riscatti. I nostri investimenti sono stati per il presente e soprattutto per il futuro. Adesso pensiamo a vincere più partite possibili».
E dai rinnovi potrebbe continuare a esistere un Milan fortissimo. «La società sa quanto siano importanti quelli in scadenza. Stanno lavorando per sistemare la situazione. Gigio, Calha e Ibra sono importanti per noi e si farà di tutto per andare avanti insieme». 
Dall’arrivo dello svedese è cambiato il Milan, è nata una squadra che dopo l’emergenza sanitaria non ha più perso nemmeno un’amichevole. Ma sul futuro di Zlatan, Pioli non si vuole esprimere: «Nemmeno lui sta pensando al futuro adesso. La cosa più bella è vederlo felice di allenarsi e di giocare, poi vedremo cosa succederà nella prossima stagione. È ancora presto adesso».
Ora c’è una stagione da giocare, in cui bisogna arrivare in Champions e magari vincere un trofeo: l’Europa League? «Vogliamo fare bene in Europa, siamo in quella che conta di meno, ma vogliamo provare a vincerla. Il nostro girone è equilibrato, il Lille è primo in Francia, dobbiamo cercare di iniziare bene il nostro percorso». 
In vista dellla trasferta in Scozia di giovedì col Celtic, Pioli recupera Leo Duarte. Il brasiliano è risultato negativo al tampone e quindi torna a disposizione per l’Europa League. 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Ottobre 2020, 09:44

© RIPRODUZIONE RISERVATA