Giorgio Chiellini, l'addio su Instagram ai suoi tifosi: «La Juve è stato tutto. È il momento giusto per salutare»

Il lungo e commovente messaggio del capitano prima della sua ultima gara allo Juventus Stadium: "Questa sera un vortice di emozioni mi attraverserà. Qui ho realizzato un sogno, ma il viaggio non finisce"

Giorgio Chiellini, l'addio su Instagram ai suoi tifosi: «La Juve è stato tutto. È il momento giusto per salutare»

di Niccolò Dainelli

Tempo di addi in casa Juventus. Sarà una serata speciale quella di  questa sera per la Juve e per gli juventini. Ma lo sarà soprattutto per Giorgio Chiellini e per Paulo Dybala, ai saluti finali. Nel match contro la Lazio i due saluteranno i propri tifosi prima dell'addio ai colori bianconeri a fine stagione. E proprio come Paulo Dybala, anche Giorgio Chiellini ha scelto i social per ringraziare e salutare i tifosi che per 17 anni consecutivi hanno gioito delle giocate del difensore centrale.

Leggi anche > Paulo Dybala, l'addio commovente su Twitter ai tifosi della Juventus: «Il destino ci mette su strade diverse»

Anche lui, proprio come la Joya, ha scelto di affidare il suo messaggio ai social: «È arrivato il giorno. Questa sera un vortice di emozioni mi attraverserà. La Juve per me è stata tutto. La mia giovinezza, l’esperienza, la maturità. La voglia di vincere, la gioia del trionfo, l’accettazione della sconfitta. L’ebrezza della sfida, il duello in campo, la mia testa sempre fasciata. E poi i campioni, dentro e fuori dal prato verde, gli allenatori, i dirigenti, tutte le persone dello staff… Uomini che sono passati lasciandomi sempre qualcosa. Qualcosa che ho avuto la cura di raccogliere, conservare e custodire».

È IL MOMENTO GIUSTO

Nella stagione in cui Giorgio Chiellini non è riuscito ad alzare nessun trofeo al cielo, Chiellini lascia la sua Juventus con la quale per anni ha vissuto tante, tantissime gioie e anche alcune delusioni scritte in modo indelebile nella sua carriera. Tra tutte quelle due finale di Champions League perse contro il Barcellona, prima, e con il Real Madrid, poi. Ma per Giorgio è arrivato il momento di lasciare le chiavi del muro difensivo ad altri.

Quindi, su Instagram, parla del suo stato d'animo e della scelta compiuta: «Tre. Il mio numero. Ma anche le sensazioni che ora convivono nel mio animo. Gioia, per un'avventura finita così, per aver realizzato ogni sogno, immaginabile e non, e di rimanere per sempre nella storia di questo grande club. Serenità, di scegliere il momento giusto per salutare, di lasciare ancora a un livello consono rispetto a quello che sono stato, di aver condiviso tanti valori ed emozioni che nessuno potrà mai cancellare. Gratitudine, per tutta la Juventus, per la famiglia Agnelli che mi ha adottato in tutti questi anni, per i miei affetti più cari e per tutte le persone a cui voglio bene, senza i quali non sarei la persona che sono adesso, perché loro sono stati una fonte inesauribile di supporto ed energia e mi hanno accompagnato sempre in questo lungo viaggio».

Un lungo viaggio che terminerà sabato 21 maggio all'Artemio Franchi di Firenze contro la Fiorentina, sua ex squadra. Ma che, inevitabilmente, passerà dai saluti e dagli applausi scroscianti del suo Juventus Stadium nell'ultima gara casalinga contro la Lazio.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 16 Maggio 2022, 20:24

© RIPRODUZIONE RISERVATA