Gattuso al Napoli, presentazione show:
«Obiettivo Champions, gioco col tridente»

Gattuso al Napoli, presentazione show:
«Obiettivo Champions, gioco col tridente»

«L’obiettivo è tornare in Champions League». Senza proclami, ma con la chiarezza che da sempre lo contraddistingue. Gennaro Gattuso saluta Napoli per la prima volta da allenatore azzurro e dopo il primo allenamento gestito da guida napoletana. «È impossibile dare giudizi ora, ma sicuramente le sensazioni sono positive. Punterò su tutti i calciatori che ho, dovrò metterli nelle condizioni migliori, tocca a me e al mio staff».
 
L’allievo dopo il maestro, Gattuso dopo Ancelotti. «Ho sentito Carlo solo stamattina, volevo farlo anche ieri sera ma era giusto lasciarlo con la famiglia. Mi ha dato una conferma del signore che è. Abbiamo parlato della squadra come è normale, ma non vi dirò cosa ci siamo detti». Testa solo al campo. «Lavoriamo a testa bassa, dobbiamo preparare bene le due gare che mancano nel 2019. Dobbiamo comandare le partite e giocare un certo tipo di calcio. So quanto posso dare, la società e la squadra mi devono aiutare, tutti viaggiamo di pari passo per uscire fuori dai problemi dell’ultimo mese. Con i risultati e un buon gioco si porta di nuovo la gente allo stadio». 

 

Dal 4-4-2 al 4-3-3. «Sì, il modulo che ho in testa è quello, poi vedremo come fare. Questa squadra deve comandare il gioco e tornare ai suoi livelli», ha continuato Gattuso, che non fa segreti sul contratto: «Noi  allenatori siamo legati ai risultati. Anche se il presidente mi avesse offerto sei mesi sarei venuto. Napoli è una grande opportunità, per le mie idee non potevo scegliere di meglio». Un uomo del Sud al Sud, di nuovo. «Sono un terrone, quando penso lo faccio in calabrese. La mia famiglia vive tutta in Calabria, ho lasciato casa a 13 anni ma quando le tradizioni si portano dietro ti restano sempre. Sono orgoglioso di essere del Sud. Amo il mare, ma adesso mi sono buttato in un mare grande a Napoli e rischio di annegare. Lo so, ma non ho paura di nulla, chi mi conosce lo sa».
Mercoledì 11 Dicembre 2019, 17:30



© RIPRODUZIONE RISERVATA