Fiorentina-Genoa 6-0, show della Viola: esordio da dimenticare per Konko
di Giuseppe Mustica

Fiorentina-Genoa 6-0, show della Viola: esordio da dimenticare per Konko

Tutto troppo semplice per la Fiorentina. Che vince, si diverte, aggancia Roma e Lazio in classifica (con Italiano che ha anche una partita in meno) e affonda il Genoa di Konko, che si è seduto in panchina al posto dell’esonerato Sheva e che potrebbe salutare subito: c’è Labbadia pronto appena il tecnico si libererà dall’Hertha Berlino. Finisce 6-0 al Franchi. Un risultato che rispecchia quanto visto in campo. La Viola non vinceva con questo risultato in casa dal 1959, contro il Torino

 

Fiorentina-Genoa, il tabellino

 

Fiorentina, Vlahovic nella storia

Nonostante il rigore sbagliato al minuto 11 – il cucchiaio è bloccato da Sirigu – l’attaccante serbo della Fiorentina entra nella storia della società viola. Timbra il cartellino da sette gare di fila al Franchi, solamente Gilardino ci è riuscito. Vlahovic appena rientra in campo dopo la fine del primo tempo si scusa con i suoi tifosi. E lo fa anche dopo il pallonetto che manda sul 4-0 la formazione di Italiano. Non rinnoverà con la Fiorentina e chi lo prende fa un enorme affare. 

 

 

Tutto facile per Italiano

Per alcuni tratti è parsa una gara del giovedì, di quelle che alcune formazioni di Serie A, in tempo precovid, facevano in mezzo alla settimana contro squadre di categorie inferiori. Il Genoa non è praticamente mai arrivato in Toscana. Un sola volta ci hanno provato gli ospiti, con la conclusione da metà campo di Portanova all’alba che per poco non ha messo nei guai Terracciano. Poi il nulla. E dopo il rigore sbagliato da Vlahovic, la Fiorentina si è scatenata. Odriozola ha stappato la partita, Bonaventura l’ha indirizzata, Biraghi ci ha messo il sigillo alla fine del primo tempo con uno stupendo calcio di punizione. Nella ripresa accademia, dopo ovviamente la rete di Vlahovic, che vola a quota 17 in campionato e la seconda punizione pennellata di Biraghi, con la complicità, in questo caso, anche di Sirigu che si fa bruciare sul proprio palo. Infine segna anche Torreira, di testa, abbandonato completamente dentro l'area di rigore dalla difesa genoana. 

 

Vlahovic premiato prima di Fiorentina-Genoa

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Gennaio 2022, 08:55

© RIPRODUZIONE RISERVATA