Feyenoord, i tifosi assaltano i dirigenti dell'Union Berlino in un ristorante: ferita una donna

Feyenoord, i tifosi assaltano i dirigenti dell'Union Berlino in un ristorante: ferita una donna

Lancio di sedie e bottiglie di vetro contro i commensali, arrestato un 25enne

Ricordate i tifosi del Feyenoord, che nel 2015 vandalizzarono la Fontana della Barcaccia in piazza di Spagna, a Roma? Ne hanno combinata un'altra delle loro. Alla vigilia della sfida di Europa League con l'Union Berlino, un gruppo di tifosi ha assaltato un ristorante dove stavano cenando i dirigenti del club tedesco.

 

Leggi anche > Da stellina del calcio a stallone del porno: la parabola sexy di Danny Mountain

 

Decine di persone, ieri sera a Rotterdam, hanno preso d'assalto un ristorante in cui si trovava la delegazione dell'Union Berlino, composta da 25 persone, tra cui i membri del cda e il presidente Dirk Zingler. Durante l'assalto sono state lanciate sedie e bottiglie di vetro contro i commensali. Una donna ha riportato lievi ferite alla testa ed è stata portata in ospedale, dal quale è stata già dimessa. Uno dei responsabili, un uomo di 25 anni di Rotterdam, è stato arrestato.

 

Ad aggravare la tensione c'è anche il contrasto tra la tifoseria del Feyenoord, con simpatie di estrema destra, e l'anima più popolare dell'Union Berlino. Il Feyenoord in un comunicato si è scusato e ha denunciato «un evento totalmente riprovevole» i cui colpevoli devono essere «trovati e puniti».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Ottobre 2021, 17:50

© RIPRODUZIONE RISERVATA