Feyenoord-Lazio 1-0, le pagelle: disastro Patric, Milinkovic spento

Feyenoord-Lazio 1-0, le pagelle: disastro Patric, Milinkovic spento

di Enrico Sarzanini

Lazio clamorosamente fuori dall’Europa League. Serviva anche un solo punto per passare il turno. E invece no: Gimenez condanna i biancocelesti e porta il Feyenoord avanti. Il Midtjylland, che vince in casa sullo Sturm Graz, è seconda classificata del gruppo F.

PROVEDEL 5 Provvidenziale su Paixao, ma nel secondo tempo si intende male con Patric e subisce la rete del vantaggio.

LAZZARI 6,5 Con Anderson e Milinkovic si trova ad occhi chiusi. Sfiora il vantaggio dopo una bella triangolazione. (1' st Marusic 5: troppo timido)

CASALE 6 Certamente il più lucido della difesa. Dirige le operazioni e quando serve interviene con determinazione.

PATRIC 4 Serata nera: prima si addormenta su Danilo che gli ruba palla, nella ripresa rovina addosso a Provedel che subisce la rete dell'1-0.

HYSAJ 5 Bene quando resta ancorato alla difesa ma non appena prova a spingere mette in affanno i compagni di reparto.

MILINKOVIC 5 In avvio manda subito Anderson al tiro, poi si gestisce anche se a volte da l'impressione di giocare con un troppa sufficienza.

MARCOS ANTONIO 6 Corre come un matto senza mai perdere il pallone e arriva costantemente in anticipo rispetto agli avversari. (22' st Cataldi 5: entra poco lucido).

BASIC 5,5 Lavori oscuro prova a fare le veci di Cataldi mordendo le caviglie avversarie e andando a caccia del pallone. (22' st Vecino 5: niente di che).

CANCELLIERI 5 Parte con le migliori intenzioni ma quando si divora la palla dell'1-0 perde la lucidità di inizio gara. Ammonito per proteste. (35' st Romero 4,5: troppa voglia e si fa cacciare) ANDERSON 5 Sfrutta un buco della difesa ma il portiere devia il pallone sulla traversa. Al bacio l'assist per Cancellieri che non trova la porta, nella ripresa si divora il gol.

ZACCAGNI 5,5 Qualche accelerata anche se spinge senza troppa convinzione che crea qualche scompiglio ma non si accende mai. (17' st Pedro 5: poco incisivo)

SARRI 5 La mancata qualificazione agli ottavi di Europa League conferma che la sua Lazio ancora non è cresciuta. Si dovrà accontentare della Conference.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 3 Novembre 2022, 23:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA