Ferlaino: «Pessotto? Mai fatto il suo nome. Mi ha chiamato uno che si spacciava per lui»

Ferlaino: «Pessotto? Mai fatto il suo nome. Mi ha chiamato uno che si spacciava per lui»

Dopo le polemiche sulle sue parole di ieri in risposta ad Antonio Cabrini, l'ex presidente del Napoli Corrado Ferlaino specifica: «Io non ho fatto il nome di Pessotto». Al telefono con l'agenzia ANSA, l'ex patron azzurro dei due scudetti torna sulle sue dichiarazioni sul caso Cabrini-Maradona, avvenute durante un'intervista a RaiNews.

 

Leggi anche > «Maradona curato in uno stanzino, il suo letto accanto al bagno chimico»

 

«Ho parlato in generale - dice Ferlaino - e ho detto in risposta all'ex giocatore della Juve che se a Torino qualcuno si butta dalla finestra, a Napoli non può succedere, perchè è la città dell'allegria, dell'amore, della felicità». E Pessotto? «Hanno provato a dire che io avevo fatto il suo nome, ma di nomi non ne ho fatti. Pensi - ha concluso - che poco fa mi ha telefonato uno che sosteneva di essere Pessotto, e certamente non era lui, al quale ho detto quello che sto dicendo a lei».

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 1 Dicembre 2020, 16:38

© RIPRODUZIONE RISERVATA