Euro2020, L'Italia non si inginocchia: contro l'Austria tutti in piedi. Il motivo? «Lo spiegherà Bonucci»

Euro2020, L'Italia non si inginocchia: contro l'Austria tutti in piedi. Il motivo? «Lo spiegherà Bonucci»

Dopo le polemiche legate alla partita con il Galles, quando metà della Nazionale italiana (solo Toloi, Pessina, Bernardeschi, Emerson e Belotti) si inginocchiò al calcio d’inizio, mentre gli altri restarono in piedi, arriva dal ritiro azzurro una decisione che continuerà ancora a far discutere. Il gesto di inginocchiarsi simboleggia la solidarietà al movimento Black Lives Matter contro razzismo e discriminazioni: ma evidentemente il tema divide il gruppo, che ora per sfuggire alle polemiche ha preso una decisione condivisa.

 

In occasione dell’ottavo di finale di Euro 2020 contro l’Austria infatti, nessuno si inginocchierà. Il motivo è evitare quelle differenze viste già col Galles, ma sull’argomento parlerà e dirà di più Leonardo Bonucci, che in assenza di Chiellini (ancora infortunato) dovrebbe indossare la fascia di capitano. Ma il problema sul tema non è solo azzurro: nemmeno l’Austria infatti dovrebbe inginocchiarsi al calcio d’inizio. L’ipotesi è che non si ritenga il gesto come davvero necessario per lottare contro il razzismo e le discriminazioni: per saperne di più, ci sarà da aspettare la conferenza prepartita.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Giugno 2021, 12:52

© RIPRODUZIONE RISERVATA