Empoli-Roma 2-1, le pagelle: Bove onora la maglia, Abraham continua a divorarsi gol. Cristante non si affanna

Empoli-Roma 2-1, le pagelle: Bove onora la maglia, Abraham continua a divorarsi gol. Cristante non si affanna

di Francesco Balzani

SVILAR 6 Rischia qualcosa coi piedi, ma tra i pali e in uscita alza il muro in almeno quattro occasioni. Fino al tiro di Niang che gli passa sotto le mani

CELIK 6 Aggressivo, più del solito. Dietro concede qualcosa ma è spesso un pericolo per la fascia sinistra dell’Empoli

MANCINI 5 In campo nonostante l’Europeo alle porte e tanta fatica arretrata. Si nota in più di un’occasione con Cancellieri e Destro. Male anche sul gol di Niang

NDICKA 5,5 Dorme anche lui sul gol di Cancellieri. Perde metri su Niang e cerca di ristabilire la pagella con un paio di sortite centrali.

ANGELINO 5,5 Manda in porta l’Empoli per il gol del vantaggio con un tocco di punta inutile. Si riscatta in parte col cross perfetto per la testa di Aouar

BOVE 6 Gestisce non sempre bene i palloni da far ripartire ma almeno prova ad assicurare un minimo di copertura e onora la maglia con serietà. Come ha sempre fatto

CRISTANTE 5 Un’ora buona di sonni europei con tanti palloni persi e un gol annullato per fuorigioco millimetrico.

Non si affanna per niente

AOUAR 6 Un gol da rapace per cancellare una partita da passerotto. La scelta giusta la fa solo quando si fa trovare solo solo in area per il pareggio (71’ Pellegrini 5,5: tentativi di far male, ma pure qualche errore grave)

DYBALA 6 Sguardo arrabbiato, per lui il finale di stagione è stato drammatico tra infortuni e la Copa America sfumata. Quando tocca il pallone però si sente tutto un altro rumore (88’ Costa sv)

ABRAHAM 4,5 Continua a divorarsi gol. Ci mette tanto movimento ma anche tanti errori di distrazione. Il futuro dell’attacco non può dipendere da lui (71’ Azmoun 5,5: non incide, e saluta)

ZALEWSKI 6 Forse la gara d’addio. Stavolta si mostra reattivo andando a insidiare spesso l’Empoli dal fondo. Cala nel finale (80’El Shaarawy sv)

DE ROSSI 5,5 Cerca di tenere viva almeno la lotta salvezza, ma la Roma ha poche motivazioni e tanta amarezza. Il gol nel finale di Niang lo punisce forse oltre i meriti. Ora ripartire, seriamente


Ultimo aggiornamento: Domenica 26 Maggio 2024, 22:52

© RIPRODUZIONE RISERVATA