Milan e Inter, l'andata della semifinale finisce 0-0: appuntamento ad aprile per centrare la finale

Il primo atto del derby di Coppa Italia che vale l'accesso alla finale è senza reti

Milan e Inter, l'andata della semifinale finisce 0-0: appuntamento ad aprile per centrare la finale

Nelle ultime semifinali di Coppa Italia con la regola del gol doppio in trasferta, finisce 0-0 a San Siro nel derby tra Milan e Inter. Sorridono di più i rossoneri, che questa gara la giocavano in casa. Nel ritorno di aprile per passare in finale al Diavolo basterà anche un pareggio, segnando però almeno un gol. Ma entrambe le squadre mostrano le difficoltà dell’ultimo periodo. A quella di Stefano Pioli manca lucidità negli ultimi 20 metri. Costruisce sì molto gioco, ma spreca una volta che entra nell’area avversaria. Invece, i nerazzurri pagano una condizione fisica non ottimale. Che non sia un buon periodo per l’Inter si nota nei tanti errori di impostazione a centrocampo. Barella perde troppi palloni e Brozovic non è sempre lucido nelle chiusure. Ma ad aiutare Simone Inzaghi sono le parate di Handanovic (bene su Saelemaekers e Rafael Leao tra primo e secondo tempo) e la retroguardia difensiva, che è attenta, sbaglia poco e non si fa sorprendere dalle iniziative dei rivali. Nota negativa per Pioli è l’infortunio di Romagnoli (risentimento muscolare all’adduttore sinistro), che lo mette a rischio per la trasferta scudetto in casa del Napoli, in programma domenica 6 marzo. Entrambe fanno di tutto pur di vincere, ma ad entrambe appunto manca la lucidità per farlo. Non servono nemmeno i cambi dei due allenatori (Inzaghi fa debuttare Gosens), che provano a scombinare le carte e dare vivacità al gioco, ma l’impresa fallisce e finisce 0-0. Un risultato che va bene solo al Milan. Ma è tutto rinviato alla gara di ritorno.

Cronaca live

Secondo tempo

90' + 4' Triplice fischio finale a San Siro: finisce 0-0 il derby d'andata tra Milan e Inter

90' L'arbitro assegna 4' di recupero

76' Azione insistita dei rossoneri, poi Messias conclude a giro sul secondo palo non trovando la porta

70' Girandola di cambi per i due tecnici, continua però a regnare l'equilibrio a San Siro

63' Ci prova Florenzi dalla lunga distanza, para Handanovic

52' Tentativo di Krunic da ottima posizione ma il centrocampista calcio male mandando sul fondo

47' Che parata di Handanovic! Leao tira in porta ma il portiere nerazzurro è super e in tuffo salva il risultato

46' Cominciata la ripresa

Primo tempo

45' + 1' Finisce la prima frazione di gioco

45' L'arbitro assegna 1' di recupero

38' Krunic, tutto solo in area, conclude a botta sicura ma Skriniar è provvidenziale deviando in corner

30' Meglio i rossoneri nella prima mezz'ora di partita: Inter in difficoltà su ogni contrasto

20' Dzeko entra in area e tenta il destro, Tomori respinge con il corpo

10' Doppio occasione per il Milan! Prima Handanovic salva in tuffo sul tiro a botta sicura di Saelemaekers, poi il destro di Hernandez lambisce il palo finendo sul fondo

5' Verticalizzazione in area di Calhanoglu per Dzeko che però sbaglia il controllo favorendo l'intervento di Maignan

1' Iniziato il match

Milan-Inter, le formazioni ufficiali

MILAN (4-2-3-1) Maignan; Florenzi (83' Calabria), Tomori (65' Lazetic), Romagnoli (25' Kalulu), Hernandez; Kessié, Bennacer; Saelemaekers (67' Messias), Krunic (67' Diaz), Leao (67' Rebic); Giroud. All.: Pioli

INTER (3-5-2) Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries (89' Darmian), Barella (65' Vidal), Brozovic, Calhanoglu, Perisic (89' Gosens); Dzeko (78' Correa), Lautaro (65' Sanchez). All.: Inzaghi

ARBITRO: Maurizio Mariani

MARCATORI:

ESPULSI:

AMMONITI: Brozovic, Lautaro (I)

RECUPERO: pt 1', st 4'

Dove vederla in tv e streaming

Milan-Inter, semifinale d'andata di Coppa Italia in programma alle 21.00 allo Stadio Meazza in San Siro, sarà visibile in diretta ed esclusiva su Canale 5 e Canale 5 HD. Potrà essere seguita inoltre in streaming su Mediaset Play e Sportmediaset.it. La diretta testuale del match sarà disponibile sul sito del Messaggero.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 2 Marzo 2022, 09:17

© RIPRODUZIONE RISERVATA