Lazio-Galatasaray 0-0: un pareggio senza gol "condanna" i biancocelesti ai sedicesimi

Un pareggio senza gol "condanna" la Lazio ai sedicesimi. Agli ottavi ci va il Galatasaray

Niente da fare per la Lazio. L’imperatore Terim porta a termine la missione e non cade all’Olimpico. Il Galatasaray si conferma imperforabile in trasferta e resta al primo posto del gruppo E volando direttamente agli ottavi di finale di Europa League. Qualche rammarico per la squadra di Sarri che non sfrutta l’occasione per il sorpasso e sarà costretta a passare per lo spareggio contro una delle big che scendono dalla Champions League.

PRIMO TEMPO CHE SI ACCENDE NEL FINALE – Match che inizia con un paio di minuti di ritardo per un problema di comunicazione tra il direttore di gara Del Cerro Grande e il Var Hernandez. La squadra di Terim copre bene il campo schierandosi con un 4-2-3-1 anziché col 4-3-3 previsto. L’obiettivo è quello di non lasciare spazi alla manovra biancoceleste. Feghouli si francobolla a Leiva, mentre Antalyiali e Kutlu hanno in consegna Milinkovic e Basic. Tanta densità che ha gli effetti sperati e costringe la Lazio ad alzare la palla sfruttando il lancio in profondità. I padroni di casa non decollano e Sarri è impaziente nell’area tecnica.

Il Comandante salta e sbraccia su un paio di contropiedi sprecati e per alcuni fischi generosi dell’arbitro. Il primo tiro dei suoi arriva al 20’: Pedro si accentra e calcia alto col mancino. Primo squillo per il club capitolino che alza così il baricentro, ma si fa vedere poco dalle parti dell’ex Muslera (113 partite, una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana in biancoceleste). Una prima frazione con poche emozioni, la quale però si accende nel finale. Al 42’ Zaccagni e Strakosha rischiano la frittata direttamente da angolo di Van Aanholt, ma vengono salvati dal palo. Passano due minuti e l’ex Hellas si riscatta: spunto sulla sinistra e cross che Immobile spara di poco alto sulla traversa.

LAZIO BLOCCATA NELLA TRAPPOLA TURCA – Il secondo tempo comincia con una Lazio fin da subito presente nella metà campo del Galatasaray, ma la squadra turca è molto ordinata e lascia al massimo tiri da fuori, soprattutto a Basic. Servono forze fresche, così Sarri al 63’ si rivolge alla panchina per avere più spinta: dentro Lazzari e Felipe Anderson. Dal canto suo Terim sposta Akturkoglu al centro e inserisce Ömer Bayram dalla parte dell’ex Spal sperando di approfittare degli spazi in ripartenza.

In dieci minuti cambia poco, così ecco le altre due mosse, stavolta di qualità: entrano Cataldi e Luis Alberto. Nonostante l’ingresso del 32 e del 10 la musica non cambia. Il Mago all’86’ ha anche l’occasione di imprimere il suo nome nel match, ma il suo destro dal limite è troppo strozzato e finisce al lato. Nel finale Terim astutamente inserisce anche Luyindama per rimpolpare il reparto difensivo e arginare gli ultimi sforzi biancocelesti. Altra mossa azzeccata. La Lazio si ritrova chiusa nella trappola turca e rimanda l’appuntamento con gli ottavi di finale.

Lazio-Galatasaray, la cronaca della partita

SECONDO TEMPO

93' - Turchi vicinissimi al vantaggio, la Lazio si salva con Luiz Felipe e Strakosha (e con un po' di fortuna)

90' - Cinque minuti di recupero concessi dall'arbitro

89' - Zaccagni ci prova di testa, il tiro è debole e Muslera para senza problemi

87' - Ultime sostituzioni per Terim: fuori Kutlu, dentro Luyindama

86' - Luis Alberto non riesce a colpire Muslera e batterlo: ottimo lavoro comunque della Lazio con i suoi interpreti offensivi

83' - Giallo anche per Kilinc nel Galatasaray

77' - Fallo di Bayram su Milinkovic, giallo per il giocatore dei turchi e punizione per la Lazio. Lo schema sul calcio piazzato di Luis Alberto non riesce ai biancocelesti

72' - Doppio cambio per Sarri, dentro Cataldi e Luis Alberto, fuori Leiva e Basic

71' - Lazio vicina al vantaggio con Immobile che spreca e manda in angolo una palla interessante arrivata da Acerbi

69' - Altro cambio per il Galatasaray: fuori Diagne, dentro Bayram

63' - Girandola di cambi per i due allenatori: Sarri sceglie Lazzari e Felipe Anderson per Hysaj e Pedro. Terim punta su Kilinc e Morutan per Babel e Feghouli

60' - Ci prova anche il Galatasaray, Hysaj riesce ad anticipare Diagne, ostacolando il suo colpo di testa. Rimessa di Strakosha

58' - Bella azione della Lazio che però non riesce a concludere in porta. Zaccagni crossa un cioccolatino in area per la testa di Milinkovic, la sponda del serbo non trova nessuno

56' - Tentativo di Basic dalla distanza, il tiro del croato finisce di molto al lato della porta difesa da Muslera

46' - Ripresa la gara dell'Olimpico, nessun cambio per i due allenatori

PRIMO TEMPO

46' - Finisce un primo tempo spento per lunghi tratti. Zaccagni crea qualche pericolo, Immobile non capitalizza. Palo direttamente da calcio d'angolo per gli ospiti

45' - L'arbitro assegna un minuto di recupero

44' - Zaccagni sfonda sulla sinistra, il pallone arriva a Immobile al centro dell'area. Il bomber di Sarri, però, colpisce male con il mancino; la sfera termina lontano dalla porta

42' - Il Galatasaray si ferma al palo! Van Aanholt tenta il gol olimpico, direttamente da calcio d'angolo, ma colpisce il legno, dopo una strana carambola

40' - Milinkovic-Savic ci prova su punizione e con un tiro dalla distanza. Entrambi i tentativi vengono ribattuti

37' - Zaccagni passa sulla sinistra, ma fallisce l'assist per Immobile. La partita prosegue su ritmi bassi

34' - Si rivede in avanti anche il Galatasaray. Il cross dalla destra viene chiuso da Acerbi, ben posizionato

20' - Pedro si libera e prova il mancino dalla distanza. Il pallone termina lontano dalla porta del Galatasaray

17' - Giallo anche tra le fila del Galatasaray: Akturkoglu punito con l'ammonizione, ma la Lazio non sfrutta la punizione

15' - Buona trama della Lazio: il cross di Milinkovic-Savic viene ribattuto in calcio d'angolo

10' - La Lazio perde una brutta palla a centrocampo, Luiz Felipe interviene in ritardo su un avversario e viene ammonito

1' - Tutto pronto all'Olimpico per la gara che decide il primo e il secondo posto del Girone E di Europa League: con una vittoria i biancocelesti arrivano direttamente ai quarti, altrimenti dovranno vedersela contro una delle squadre retrocesse dalla Champions

Lazio-Galatasaray, le formazioni ufficiali

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Hysaj, Luiz Felipe, Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Basic; Pedro, Immobile, Zaccagni. All. Sarri

GALATASARAY (4-3-3): Muslera; Yedlin, Nelsson, Marcao, Van Aanholt; Babel, Antayali, Kutlu; Feghouli, Diagne, Akturkoglu.  All. Terim

Video


Ultimo aggiornamento: Venerdì 10 Dicembre 2021, 11:29

© RIPRODUZIONE RISERVATA