Atalanta-Villarreal 2-3: a Bergamo passa Emery. Per Gasperini solo Europa League

Atalanta-Villarreal 2-3: a Bergamo passa Emery. Per Gasperini solo Europa League

Passa il Villarreal con un terrificante uno-due in avvio e chiusura di primo tempo firmato Danjuma-Capoue che indirizza la partita. L'Atalanta lotta indomita fino alla fine e prova la miracolosa rimonta con un grande rush finale caratterizzato dai gol di Malinovskyi e Zapata che riaccendono l'entusiasmo del Gewiss Stadium e da un clamoroso palo di Muriel al '41. Finisce 3-2 per il Villarreal, ma l'Atalanta esce dal campo a testa alta, con un arrembaggio finale che mette paura agli avversari.

La squadra d Emery si guadagna, tuttavia, gli ottavi con merito, dosando alla perfezione qualità, concretezza e cinismo. Spagnoli avanti in Champions quindi e Atalanta in Europa League in virtù del terzo posto già conquistato prima del fischio d'inizio. Avrebbe potuto essere una serata magica. È mancato il prodigio. Le notti europee avranno altri capitoli da raccontare per la “banda” del Gasp, ma non nella competizione regina.

Nel remake di Atalanta-Villarreal rinviata mercoledì senza neanche cominciare il match a causa di una copiosa nevicata, una sorta di “spareggio” per staccare il biglietto degli ottavi di Champions League, alla fine, ha, dunque, prevalso il Villarreal. Non è riuscita, invece, all'Atalanta l'impresa di superare il turno per la terza volta consecutiva nella Coppa dei grandi d'Europa. Il match è stato condizionato dal gol a freddo incassato da nerazzurri. Al 3' incertezza di Demiral ed errore pagato a carissimo prezzo: lo scatto di Danjuma a campo aperto è bruciante e il rasoterra a beffare Musso in uscita perfetto e chirurgico. La reazione dell'Atalanta è rabbiosa: ci provano Zapata e Ilicic con due accelerate, Freuler con un tracciante arginato da Rulli e poi Toloi e Demiral di testa (la prima capocciata alta, la seconda neutralizzata dai riflessi di Rulli), ma il Villarreal ha classe, fraseggio, tecnica e organizzazione. E sul finire del primo tempo ipoteca gli ottavi con una azione corale chiusa da un destro sotto la traversa di Capoue che non lascia scampo a Musso.

È la rete della sicurezza: l'Atalanta, obbligata a vincere per proseguire l'avventura di Champions, a questo punto, dovrebbe segnare tre gol nella ripresa. Una rimonta impossibile, o quasi. Che infatti non si concretizza. Anzi, al 6' della ripresa in contropiede Danjuma su assist di Gerard Moreno manda idealmente i titolo di coda calando il tris per gli spagnoli. L'Atalanta però non molla mai e nella mezz'ora finale domina letteralmente tentando la clamorosa rimonta. Malinovskyi accorcia le distanze, Zapata alimenta le speranze con il 2-3 e il finale è incandescente. Ma il Villarreal vince e passa il turno.

 

Atalanta-Villarreal, le formazioni ufficiali

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Toloi, Palomino, Demiral; Hateboer, De Roon, Freuler, Maehle; Pessina; Ilicic, Zapata. All. Gasperini.

VILLARREAL (4-4-2): Rulli, Foyth, Albiol, P. Torres, Estupinan; Gomez, Capoue, Parejo, Moreno; Gerard Moreno, Danjuma. All. Emery.

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 9 Dicembre 2021, 23:07

© RIPRODUZIONE RISERVATA