Zoff: «Supercoppa? Juve attenta, questo Napoli può far davvero male. Scudetto: corsa a tre, Inter, Milan e Juventus»
di Fabrizio Ponciroli

Dino Zoff: «Supercoppa? Juve attenta, questo Napoli può far davvero male. Scudetto: corsa a tre, Inter, Milan e Juventus»

Dino Zoff è un monumento del calcio italiano. Tra l’altro, è l’unico azzurro ad aver vinto gli Europei (1968) e i Mondiali (1982). Nella sua lunga carriera, oltre agli 11 anni passati alla Juventus (dal 1972 al 1983), vanta anche un’abbondante esperienza a Napoli (dal 1967 al 1972). A 78 anni (e non sentirli affatto) è ancora un grande appassionato di calcio.

 


Zoff, l’Inter ha battuto la Juventus in maniera perentoria. Ora sono i nerazzurri i favoriti per lo scudetto?
«Secondo me lo erano anche prima della gara di domenica. La vittoria dell’Inter è stata netta e meritata, proprio a conferma che si tratta di una squadra davvero molto forte».

 


Con un Lukaku straripante…
«Non me l’aspettavo così devastante, ma non è solo lui che sta facendo bene con l’Inter. Certo, Lukaku non si tira mai indietro. Sta facendo benissimo, merito anche di Conte».

 


Il binomio Conte-Lukaku è il segreto di quest’Inter?
«Non è l’unico segreto. È una squadra di carattere che gioca anche un buon calcio. I giocatori sanno quello che devono fare in campo e lo fanno convinti. Questo è molto importante per raggiungere certi obiettivi».

 


In casa Juventus si cercano invece i colpevoli. È finito il credito nei confronti di Pirlo?
«No, assolutamente. Bisogna avere pazienza nei confronti di Pirlo. Non va giudicato adesso, bisogna aspettarlo. È appena arrivato, ha bisogno di fare esperienza e, quindi, di sbagliare. Dare giudizi a questo punto della stagione non sarebbe corretto nei suoi confronti».

 


Juventus che domani è attesa dalla sfida, valida per la Supercoppa italiana, con il Napoli: come la vede?
«I sei gol rifilati da Insigne & C. alla Fiorentina hanno certificato che il Napoli sta bene in questo momento. La Juve deve scendere in campo con più attenzione rispetto alla partita di San Siro. Deve registrare alcune cose per giocare alla pari con la squadra di Gattuso».

 


Inter favorita per lo scudetto: ma il Milan?
«È un campionato anomalo, diverso da tutti i precedenti. Questa pandemia sta condizionando tutto, compreso il calcio. Può succedere di tutto. Per come la vedo io, Inter, Juventus e Milan sono le più attrezzate per la conquista del titolo».

 


Milan che ha deciso di puntare sull’ex bianconero Mandzukic…
«Può far comodo a Pioli. È uno di grande esperienza e, in campo, dà sempre tutto. Conosce bene il calcio italiano, può davvero essere un aiuto importante per il Milan».

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Gennaio 2021, 09:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA