De Rossi, Nainggolan: «Storia già vista». Strootman: «Tu sei la Roma». Mastandrea: «Il nostro scudetto perenne»

L'addio di Daniele De Rossi alla Roma, per usare un eufemismo, non è stato preso molto bene dai tifosi. Anche Radja Nainggolan, formalmente un ex, non ha dimenticato l'amore per la maglia giallorossa e oggi il centrocampista belga dell'Inter ha detto la sua, con un tweet che appare un chiaro attacco alla società.

De Rossi, la Roma non gli rinnova il contratto. Contro il Parma l'ultima partita: «Lo avevo capito, non sono uno scemo»



«DDR, che dire: una storia già vista...», si legge in un tweet pubblicato dall'account ufficiale di Radja Nainggolan. Il riferimento sembra duplice: il centrocampista dell'Inter, evidentemente, vuole ricordare l'addio al calcio di Francesco Totti, ma forse anche la sua dolorosa cessione della scorsa estate.
 



Se i tifosi ora attaccano in massa la dirigenza per le scelte societarie, anche gli ex tesserati, quelli rimasti più legati ai colori giallorossi, sembrano non risparmiare attacchi in merito alla decisione di non rinnovare il contratto ad uno dei giocatori più rappresentativi della storia della Roma.
 



Un altro grande ex romanista, Kevin Strootman, ha invece salutato così Daniele De Rossi. «Grazie di tutto capitano. Sei sempre stato un esempio per me è per la squadra. Un vero leader e più importante un grande uomo. Amico mio, tu sei la Roma», ha scritto il centrocampista olandese ora al Marsiglia.
 



Valerio Mastandrea, tifoso romanista doc, ha invece omaggiato Daniele De Rossi con parole che hanno fatto impazzire gli utenti su Twitter. L'attore ha infatti scritto: «Come 18 anni fa, una festa per lui in ogni quartiere. È il nostro scudetto perenne e va sventolato per un mese in ogni parte di Roma».
Martedì 14 Maggio 2019, 15:57



© RIPRODUZIONE RISERVATA