QATAR

Impresa Croazia, elimina il Brasile e vola in semifinale: ai rigori l'eroe è Livakovic

Il Brasile è fuori dal Mondiale. Cade ai calci di rigore (5-3), dopo l'1-1 al termine dei supplementari, contro una Croazia che ha badato a difendersi per tutta la partita, fino all'extra time, quando - abbattuta dal gol di Neymar al 106' - si è ritrovata virtualmente eliminata per 10 minuti. Poi Marquinhos ha dato il via alla sua serata più brutta: deviando in rete il tiro di Petkovic e costringendo i suoi alla lotteria dei rigori sbagliando l'ultimo tiro dal dischetto. Poche emozioni e gara molto tattica nel primo tempo, con la Croazia attenta nel neutralizzare ogni pericolo del Brasile e nel non concedere spazi ai duelli individuali. Gli uomini di Dalic subiscono le insidie degli avversari: Vinicius punta la porta in due occasioni, prima impegnando Livakovic al 5', poi trovando la respinta in mischia al 20'. I tentativi di Neymar invece - persino su calcio di punizione - sono troppo deboli per impensierire il portiere avversario. I croati riescono a creare una fitta rete di passaggi, con qualche spunto offensivo, ma Alisson non viene mai impegnato. Trama simile nel secondo tempo, quando le occasioni per il Brasile raddoppiano: Livakovic para con tutto il corpo, si oppone in uscita a due tiri di Neymar, e a quello di Paquetà, entrambi da distanza ravvicinata. L'attaccante del West Ham ci prova anche con una conclusione dai 16 metri, per nulla angolata e raccolta in presa bassa dal portiere. I croati sembrano abbandonare l'idea di attaccare, coltivando il desiderio dei supplementari che arrivano a giocare per la seconda partita consecutiva. Al 103' occasione sui piedi di Brozovic, che calcia sopra la traversa dal limite dell'area su suggerimento di Perisic. Tre minuti più tardi il gol partita di Neymar: un'azione tutta personale, avviata centralmente da 30 metri dalla porta e portata avanti con due triangolazioni sulla sinistra con l'aiuto di Rodrygo e a Paquetà, fino alla conclusione in porta da distanza ravvicinata alle spalle di Livakovic. È il gol numero 77 in Nazionale, eguagliato Pelé come miglior marcatore nella storia del Brasile. Sembra fatta, ma la gioia dura solo 10 minuti e arriva il pareggio di Petkovic. Orsic parte sulla sinistra, si accentra e serve l'attaccante della Dinamo Zagabria, conclusione deviata da Marquinhos che beffa Alisson, ingannato dalla traiettoria. Non c'è tempo di reagire, si va subito ai rigori dove i croati sono impeccabili: 4 su 4. I brasiliani sbagliano il primo  (Livakovic para su Rodrygo), e Marquinhos colpisce il palo all'ultimo. Disperazione per la Seleção. In semifinale va la Croazia, affronterà la vincente di Olanda-Argentina. 

4-2 per la Croazia il bilancio ai rigori dopo l'1-1 alla fine dei supplementari 

Quarto rigore per il Brasile: Marquinhos spedisce sul palo. Vince la Croazia 

Quarto rigore per la Croazia, gol di Orsic. Palla molto angolata, bassa alla destra di Alisson 

Terzo rigore per il Brasile: gol di Pedro 

Terzo rigore per la Croazia, va Modric: spiazzato Alisson. 3-1 

Secondo rigore Brasile, Casemiro realizza 

Secondo rigore della Croazia: Majer realizza. Palla centrale 

Primo tiro del Brasile, parte Rodrygo: parata di Livakovic 

Primo tiro della Croazia. Vlasic realizza 

Tutto pronto per i calci di rigore 

122' Si va ai calci di rigore 

2' di recupero 

Gol della Croazia

117' Pareggio di Petkovic. Orsic parte sulla sinistra, si accentra e serve al centro Petkovic. Conclusione deviata da Marquinhos, Alisson ingannato dalla traiettoria. 1-1 

105' Ultimi 15 minuti di partita 

108' Termina il primo tempo supplementare 

Gol del Brasile

106' Gol di Neymar, un'azione tutta personale, partita da 30 metri dalla porta (posizione centrale) e portata avanti con due triangolazioni sulla sinistra, fino alla conclusione in porta alle spalle di Livakovic 

103' Contropiede della Croazia con Perisic, che entra in area sulla fascia sinistra e serve Brozovic al centro: tiro alto, in curva 

98' Pochi spunti e portieri inoperosi. 

90' Inizia il primo tempo supplementare 

94' Non c'è più tempo. Il Brasile si infrange sul muro croato, si va ai supplementari 

90' 4 minuti di recupero 

88' Ora possesso palla della Croazia che cerca di trascinarsi ai supplementari e tentativi di pressing del Brasile 

84' Dentro Pedro per Richarlison 

80' Tiro di Paquetà dal limite dell'area: Livakovi paraa in presa bassa 

76' Livakovic ancora provvidenziale in uscita su Neymar, deviando in calcio d'angolo con il ginocchio ed evitando il tunnel 

74' Il Brasile è sempre in attacco, manca il guizzo 

72' fuori anche Pasalic per Vlasic.

72' fuori Kramaric, dentro Petkovic.

68' Ammonito Casemiro per fallo su Kramaric 

66' Occasione per Paquetà a pochi metri dalla porta, Livakovich esce e si oppone con il corpo respingendo in calcio d'angolo 

65' fuori Vinicius, dentro Rodrygo: secondo cambio nel Brasile 

63' Il Brasile prova a far girar palla, la Croazia neutralizza ogni pericolo già in marcatura 

55' Richarlison serve Neymar in profondità in area di rigore: il numero 10 prova il tiro in scivolata, palla respinta da Livakovic. Primo cambio intanto, fuori Raphinha, dentro Antony.

47' Tiro di Neymar in area respinto da Gvardiol, poi azione fermata per fuorigioco: Vinicius stava provando ad impensierire Livakovic 

47' Brasile subito aggressivo in avvio 

45' Inizia il secondo tempo 

46' fine primo tempo. 0-0

45' 1 minuto di recupero 

42' Calcio di punizione per il Brasile, Neymar calcia a giro sopra la barriera dal vertice sinistro dell'area di rigore: facile per Livakovic 

36' Gara equilibrata, anche la Croazia si fa vedere in attacco, ma Alisson resta poco impegnato 

31' Cartellino giallo per Brozovic, fallo su Neymar dopo aver subito un tunnel

30' Tiro di Perisic, che si acccentra dalla fascia sinistra e lascia andare il destro: in curva 

24' Fallo di Danilo su Juranovic sulla fascia destra: giallo. 

20' Triangolazione tra Vinicius e Richarlison al limite dell'area di rigore. Il tiro del primo viene respinto dalla difesa in mischia, sugli sviluppi dell'azione Neymar impegna Livakovic con un tiro da posizione defilata. 

15' Cross di Modric dopo aver recuperato possesso sui 25 metri: palla messa fuori dalla difesa dela Brasile. 

13' Cross di Pasalic dalla fascia destra, Perisic taglia al centro, tocca il pallone di sfuggita ma non riesce ad indirizzare in porta: sul fondo 

10' Il Brasile prova a farsi vedere in attacco 

5' Vinicius prova il tiro in porta da fuori area: facile per Livakovic, parata 

1' La Croazia ha mosso per prima il pallone, Brasile in maglia verde e calzoncini blu, croati in maglia a scacchi biancorossa 

0' Calcio d'inizio 

0' È il momento degli inni 

A fine giornata potrebbe esserci la certezza di una semifinale Mondiale da copertina: Brasile-Argentina. Saranno Croazia e Olanda a provare a spezzare il sogno di tanti appassionati di calcio. Si inizia alle 16, col calcio d'inizio tra biancorossi e i verdeoro all'Education City Stadium. Tite è pronto ad una nuova Dança do Pombo, il ballo del piccione accennato nel rocambolesco 6-1 contro la Svizzera: "Era un modo per connettersi alle nuove generazioni, chi ci attacca non conosce il nostro modo di essere, se dovrò ballare ancora, ballerò". Il ct brasiliano si affiderà ancora una volta a Richarlison (quest'anno 9 gol in 10 gare col Brasile), davanti a Vinicius, Neymar e Raphinha. Con una squadra così in forma, gli addii al Mondiale di Alex Telles e Gabriel Jesus sono ormai un lontano ricordo. La Croazia agli ottavi ha avuto la meglio sul Giappone ai rigori, Modric suona la carica: "Non siamo ancora riusciti a battere il Brasile, dovremo essere aggressivi, correre bene e non farli giocare". Il ct Dalic ha analizzato così l'incontro: "Il Brasile rappresenta il calcio. Quando perdono palla, pressano e recuperano subito. Dobbiamo evitare l'uno contro uno, coprire le fasce e non dare troppa libertà attorno a Neymar". Curiosità: Il Brasile potrebbe raggiungere la semifinale di Coppa del Mondo per la nona volta, soltanto la Germania ha fatto meglio (12).

Le formazioni ufficiali

CROAZIA (4-3-3): Livakovic: Juranovic, Lovren, Gvardiol, B. Sosa; Modric, Brozovic, Kovacic; Pasalic, Kramaric, Perisic. Ct. Dalic

BRASILE (4-2-3-1): Alisson; Militao, Thiago Silva, Marquinhos, Danilo; Casemiro, Paquetá; Raphinha, Neymar, Vinicius Junior; Richarlison. Ct. Tite

Dove vedere Croazia-Brasile

Croazia-Brasile, sarà trasmessa in chiaro da Rai 1, e in streaming su Rai Play. Su ilmessaggero.it  la diretta testuale e gli aggiornamenti in tempo reale.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 9 Dicembre 2022, 23:58

© RIPRODUZIONE RISERVATA