Cristiano Ronaldo, addio Manchester Utd: rescissione consensuale. «Pronto per una nuova sfida»

Ufficiale l'addio di Cristiano al club che lo lanciò giovanissimo, e che lo aveva comprato due anni fa dalla Juventus

Video

Finita definitivamente la storia d'amore tra Cristiano Ronaldo e il Manchester United. Il club dei Red Devils, in una nota, ha reso noto che il campione portoghese lascerà Old Trafford, dopo la lunga intervista con cui ha attaccato duramente sia la società sia l'allenatore Ten Hag. «Cristiano Ronaldo lascerà il Manchester United di comune accordo, con effetto immediato», si legge nel comunicato ufficiale.

Messi e Ronaldo e la foto con gli scacchi: il dettaglio che nessuno ha notato

«Il club lo ringrazia per il suo immenso contributo in due periodi all'Old Trafford, segnando 145 gol in 346 presenze, e augura a lui e alla sua famiglia ogni bene per il futuro. Tutti al Manchester United rimangono concentrati sul continuare i progressi della squadra sotto Erik ten Hag e lavorare insieme per raggiungere il successo in campo», ha aggiunto il club inglese dopo le esternazioni del portoghese, ora impegnato in Qatar ai Mondiali con la sua Nazionale.

Le prime parole di Ronaldo

«A seguito di conversazioni con il Manchester United, abbiamo concordato di comune accordo di rescindere il nostro contratto in anticipo. Amo il Manchester United e amo i tifosi, questo non cambierà mai. Tuttavia, mi sembra il momento giusto per cercare una nuova sfida», le prime parole di CR7. «Auguro alla squadra ogni successo per il resto della stagione e per il futuro». 


Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Novembre 2022, 19:52

© RIPRODUZIONE RISERVATA