Pioli: «Milan in vendita? Il presente è solido, il futuro può essere anche migliore»

Pioli: «Milan in vendita? Il presente è solido, il futuro può essere anche migliore»

«Il presente del Milan è solido, il futuro potrà essere anche migliore»: lo dice il tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della semifinale di ritorno di Coppa Italia contro l'Inter parlando della notizia di un possibile cambio di proprietà nel club rossonero. Elliott sta trattando con Investcorp fondo di investimenti del Bahrain. «Non ne abbiamo parlato. Il club ci è sempre vicino, ci sostiene sempre», spiega Pioli dicendo di non averne parlato con i giocatori.

Inzaghi: «È ora di vincere un derby col Milan. Poi testa alla volata scudetto»

«A prescindere dal risultato di domani, che è comunque importante visto che ti potrebbe portare in finale, il percorso in campionato è un'altra cosa. Indipendentemente da come andrà, in campionato dovremo cercare di vincerle tutte e lottare fino alla fine», le parole di Pioli. La corsa scudetto che vede i nerazzurri a 2 punti dai rossoneri ma con una partita da recuperare non verrà condizionata dall'esito del match di domani sera. «Vedo una squadra molto concentrata - assicura Pioli - e molto motivata. La fiamma è accesa, ma è sotto controllo. Vedo i giocatori giustamente molto concentrati, attenti e motivati nel confermare ciò che di positivo stiamo facendo».

Milan in vendita, tra Elliott e Investcorp in corso la due diligence. «Closing a fine stagione»

«Tutte le esperienze passate ci hanno permesso di diventare una squadra migliore. Contro l'Inter sono state tutte partite difficili, domani saranno i dettagli a fare la differenza», aggiunge l'allenatore rossonero. «È importante schermare Brozovic, per questo è più probabile che giocherà uno tra Krunic e Kessie che Diaz. Calabria ieri ha avuto qualche difficoltà, ma oggi si dovrebbe allenare. Romagnoli non si è ancora allenato con la squadra - aggiorna l'allenatore - oggi vedremo. Gabbia ha avuto solo un affaticamento: sta bene».


Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Aprile 2022, 15:10

© RIPRODUZIONE RISERVATA