Manchester City sotto choc: Benjamin Mendy accusato di quattro stupri. Il club lo sospende
di Ida Di Grazia

Manchester City sotto choc: Benjamin Mendy accusato di quattro stupri. Il club lo sospende

City sotto choc: Benjamin Mendy accusato di quattro stupri. Il club lo sospende. Il campione del mondo della Francia 2018, è in stato di arresto da parte della polizia inglese. Il suo club lo ha "sospeso" per tutto il tempo dell'inchiesta.

 

Leggi anche > Juve, crisi Ronaldo: la società vuole 25 milioni, Mendes vola a Parigi ma l'opzione City è sempre più reale

 

 

 

In un comunicato diffuso dalla polizia i primi particolari della posizione in cui si trova il giocatore dei Citizens, campione del mondo con la Francia nel 2018. Benjamin Mendy è accusato è stato accusato di quattro casi di stupro e uno di aggressione sessuale da parte di tre ragazze di età superiore ai 16 anni. Gli episodi farebbero riferimento a fatti avvenuti dall'ottobre 2020 all'agosto 2021.

«Mendy - si legge in una nota - è stato posto in custodia cautelare e comparirà davanti alla Chester Magistrates’ Court venerdì 27 agosto 2021».

 

Club inglese sotto choc: «Non siamo in grado di formulare ulteriori commenti fino al completamento di tale processo. Il Manchester City può confermare che dopo essere stato accusato dalla polizia oggi, Benjamin Mendy è stato sospeso in attesa di un'indagine». 

Come spiegato dal Crown Prosecution Service e il Cheshire Constabulary: «I procedimenti penali contro Mendy sono attivi e il calciatore ha diritto a un processo equo. È estremamente importante che non vi siano segnalazioni, commenti o condivisione di informazioni online che possano in qualche modo pregiudicare questi procedimenti».

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 26 Agosto 2021, 21:57

© RIPRODUZIONE RISERVATA