Lazio-Torino, la replica velenosa di Cairo a Immobile: «Anch'io so chi è...»

Lazio-Torino, la replica velenosa di Cairo a Immobile: «Anch'io so chi è...»

Lazio-Torino finisce senza reti e con i granata salvi dalla retrocessione, ma soprattutto tra i veleni e con reciproche accuse. Il presidente granata, Urbano Cairo, a stretto giro ha risposto alle accuse che gli aveva mosso Ciro Immobile, attaccante biancoceleste ed ex proprio del Torino.

 

Leggi anche > Ciro Immobile contro Cairo: «Alla fine della partita mi ha offeso e diffamato»

 

Ciro Immobile, in un post su Instagram, aveva accusato così Cairo: «Mi ha insultato e diffamato a fine partita, dicendo che ho giocato questa partita col sangue agli occhi e arrivando a dire anche che ho giocato la partita d'andata quando ero positivo al Covid».

 

 

Urbano Cairo, che alla fine di Lazio-Torino era stato protagonista anche di una lite in tribuna con Claudio Lotito, ha però deciso di replicare alle accuse mossegli dal bomber biancoceleste. Lo ha fatto sia commentando il post di Ciro Immobile, sia pubblicando un post sul proprio account Instagram. «Anch'io so chi è Ciro Immobile. Un calciatore venuto al Torino per riscattarsi dopo un campionato deludente al Genoa, Ventura gli ha dato fiducia e lui ha fatto bene al Toro. Pensavo rimanesse volentieri e invece lui ha fatto il diavolo a quattro per andare al Borussia Dortmund. Ha avuto un'altra stagione deludente e il Borussia lo ha prestato al Siviglia. Anche lì non è andato bene e allora mi ha telefonato e mi ha chiesto per favore di tornare al Toro» - la replica dell'editore e presidente del Torino - «Io, che gli ero affezionato, l'ho accontentato. Ha fatto un girone di ritorno non molto brillante ma io tenevo molto a lui e l'avrei voluto riscattare comunque. Ma lui, Ciro Immobile, questa volta non mi ha chiamato personalmente e mi ha fatto dire dal suo procuratore che per motivi personali non poteva restare a Torino. E allora non l'ho riscattato, perché ho capito chi è Ciro Immobile».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Maggio 2021, 10:33

© RIPRODUZIONE RISERVATA