Lazio, per Sarri in arrivo Gila dal Real Madrid. Romagnoli, ci siamo quasi?

Lazio, per Sarri in arrivo Gila dal Real Madrid. Romagnoli, ci siamo quasi?

di Enrico Sarzanini

La corsa contro il tempo è iniziata da... tempo. La Lazio ieri è partita alla volta di Auronzo e il patron Claudio Lotito sta facendo di tutto per consegnare a Sarri una squadra competitiva ma il fatto di dover giocare a carte scoperte sta penalizzando le operazioni in entrata: molte società, infatti, conoscendo le necessità in entrata dei biancocelesti sparano alto. Dopo Marcos Antonio e Matteo Cancellieri ieri è arrivato a Roma anche Gila, difensore centrale scuola Real Madrid che questa mattina alle 8 sosterrà le visite mediche in Paideia poi raggiungerà i suoi nuovi compagni in ritiro, ma questo non può bastare a tranquillizzare il tecnico biancoceleste che freme per avere altri due centrali (titolari) e soprattutto i due portieri della prossima stagione.
Finalmente chiusa anche l'operazione Casale con il Verona, che salvo ribaltoni dell'ultimo minuto sosterrà le visite in settimana, mancano ancora dei dettagli per Romagnoli: il difensore vuole solo la Lazio e ha congelato tutte le altre offerte, serve trovare la quadra con l'agente Raiola per le commissioni.
Capitolo portieri: ieri call con il Granada per il portoghese Maximiano. L'accordo con il giocatore è stato trovato da qualche giorno manca quello con il club spagnolo retrocesso dalla Liga, è tornata viva la pista che porta a Vicario dell'Empoli, come secondo il preferito resta Provedel dello Spezia. Resta l'amarezza e la preoccupazione di Sarri che lunedì sera non è andato alla presentazione della maglie a Piazza del Popolo.
Nessun caso il tecnico stava preparando con i suoi più stretti collaboratori il ritiro di Auronzo e in un momento delicato come questo ha preferito evitare il contatto sia con giornalisti che con i tifosi che, gioco forza, gli avrebbero chiesto novità di mercato che lui stesso ormai attende da settimane. Non solo perché ormai da tempo i rapporti con il diesse Tare sono molto tesi per l'ingresso nei quadri dirigenziali di Fabiani che ha già iniziato a collaborare con Lotito e nell'ultimo periodo ha avuto contatti frequenti proprio con Sarri per questioni inerenti il mercato. Tare non ha gradito questa intromissione e lo ha fatto presente al patron Lotito, lunedì a Piazza del Popolo ci sarebbe stata una discussione smentita però dalla Lazio in una nota in cui si ribadisce la «considerazione e fiducia della Società e del suo Presidente nel diesse» e allo stesso tempo si conferma l'arrivo di Fabiani nella Lazio Femminile e nella Primavera biancoceleste.
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 6 Luglio 2022, 08:46

© RIPRODUZIONE RISERVATA