Bologna vince in rimonta, giocatori in ospedale da Mihajlovic. Lui si affaccia e risponde così

Bologna vince in rimonta, giocatori in ospedale da Mihajlovic. Lui si affaccia e risponde così

Skorupski a fine partita lo ha ammesso: «Nell'intervallo ci ha fatto sapere che era arrabbiato». Così dopo che il Bologna, in svantaggio 1-3 a Brescia a fine primo tempo, ha recuperato i gol di svantaggio andando a vincere 4-3 al Rigamonti, tutta la squadra e lo staff si è fermata fuori dall'ospedale Sant'Orsola dove è ricoverato Sinisa Mihajlovic.

Leggi anche > Mihajlovic, le figlie a Verissimo: «Da bambina mi chiesero...»

Il motivo? Condividere con lui la gioia della vittoria in rimonta, prima di tornare a casa. E l'allenatore serbo si è affacciato da una finestra del reparto di Ematologia per salutare i suoi ragazzi: «Non me l'aspettavo. Bravi, poi mercoledì ne parliamo, perché non abbiamo fatto niente. Dove andate a festeggiare? Venite in camera mia che riguardiamo la partita», ha detto Sinisa.



Una sorta di serenata a sorpresa da parte di Palacio e compagni, decisa durante il viaggio di ritorno del pullman e documentata da un video dell'emittente bolognese ÈTv. Squadra e staff, intorno alle 21, hanno cantato cori («Dai Sinisa Alè») verso l'allenatore, che da luglio è in cura per la leucemia.
Lunedì 16 Settembre 2019, 11:49



© RIPRODUZIONE RISERVATA