Palacio e Poli gol: il Bologna stende l'Atalanta 2-1

Palacio e Poli gol: il Bologna stende l'Atalanta 2-1

Il Bologna torna a vincere al Dall’Ara dopo più di un mese e mezzo superando l’Atalanta, la squadra del momento reduce dall’impresa in Champions. Decidono la gara i gol, uno per tempo di Palacio e Poli con Malinovskyi che  prova a riaprire la gara.
L’Atalanta si presenta al Dall’Ara spuntata, senza Ilicic, Gomez e Zapata. Per i felsinei l’occasione è ghiottissima e allora partenza sprint con l’ex Orsolini che sembra incontenibile. Proprio il numero 7 rossoblu in contropiede centra dalla distanza il palo ma c’è pronto l’eterno Palacio a ribadire in rete. Per l’argentino ex Inter, 38 anni a febbraio, ennesima gara da incorniciare, splendida forma fisica e gol numero 5 in campionato. In tribuna può esultare il patron rossoblu Joey Saputo accompagnato da Thierry Henry che ha ingaggiato un mese fa come allenatore del suo Montreal Impact. Mancano alcuni senatori sì, ma la Dea c’è sempre anche se Pasalic e Malinovskyi si divorano occasioni colossali sotto porta mentre Muriel non sembra nella giornata migliore. Tra i felsinei il riferimento è sempre Palacio e ci vuole il miglior Gollini nel finale di primo tempo per evitare il secondo gol proprio sull’incontenibile argentino. Ma il raddoppio per la squadra di Sinisa arriva in apertura di ripresa con uno stacco perfetto di Poli su cross dalla sinistra di Tomiyasu. Immediata la reazione degli ospiti che riaprono i giochi grazie ad un’intuizione di Malinovskyi che di sinistro beffa Skorupski. La squadra di Gasp vuole il pari, Barrow è una furia e proprio su pallonetto a botta sicura dell’attaccante gambiano salva Danilo in rovesciata sulla linea. Nel finale espulsione per Danilo e brividi dei tifosi felsinei per un colpo di testa di Djimsiti che sfiora il palo. 
A fine partita esulta Sinisa Mihajlovic presente al Dall’Ara per la seconda volta consecutiva. Gasperini invece è già con la mente al sorteggio di domani anche se la Dea ha già vinto la sua Champions.


LEGGI LA CRONACA


LEGGI LA CLASSIFICA

 
Ultimo aggiornamento: Domenica 15 Dicembre 2019, 17:39



© RIPRODUZIONE RISERVATA