Il Benevento ferma la Juve: Letizia risponde a Morata, che viene espulso

Il Benevento ferma la Juve: Letizia risponde a Morata, che viene espulso

Un punto e il rosso a Morata, che salterà il derby. Il bilancio da Benevento è molto più amaro del previsto per una Juve che decide di concedere un turno di riposo a Ronaldo ma finisce col perdersi, segna con Morata ma poi si fa raggiungere da Letizia e nel finale viene tradita dai nervi. Benevento quasi perfetto, Inzaghi non sbaglia una mossa mentre Pirlo fatica a trovare il bandolo di una Juve ancora confusa e poco lucida, al netto delle ottime risposte di Szczesny, de Ligt e Morata, fino al fischio finale.

Pagelle Juve, Szczesny il salvatore, Rabiot un fantasma

 

Delude ancora Dybala, caso sempre più acceso, in affanno Arthur e Rabiot in mezzo al campo. Nel turno in cui avrebbe potuto rosicchiare punti sul Milan la Juve invece rischia di allontanarsi ancora dalla vetta, e in questo momento si scopre più macchinosa e vulnerabile del previsto. In campo parte col freno a mano ma trova il vantaggio con Morata, eccezionale a lasciare sul posto Ionita e battezzare l’angolo lontano. Ma non consolida il vantaggio, quasi ad accontentarsi. Il Benevento accetta l’invito e prima sfiora il pareggio con Schiattarella, poi lo trova con Letizia, con un tiro al volo imparabile. Nella ripresa ci si aspetta la reazione della Juve che però non arriva, la manovra è involuta e le occasioni latitano. L’unica vera è sui piedi della Joya, ma non è serata, l’ennesima. Nel finale assedio e nervosismo, con il rosso sventolato da Pasqua a Morata per proteste; niente derby per lo spagnolo.

LEGGI LA CRONACA


Ultimo aggiornamento: Sabato 28 Novembre 2020, 21:22

© RIPRODUZIONE RISERVATA