Super Barcellona vince 3-1, Napoli eliminato. Messi show

Super Barcellona vince 3-1, Napoli eliminato. Messi show

 Il Napoli dice addio alla Champions League. Troppo forte il Barcellona che mette in chiaro la sua superiorità soprattutto nel primo tempo. Dieci minuti di intensità da parte degli azzurri, poi le certezze si sgretolano al gol di Lenglet. Sale in cattedra Leo Messi: segna il raddoppio e si guadagna il rigore trasformato da Suarez. Insigne firma il 3-1, ma è troppo poco per ipotizzare la rimonta.

PALO DI MERTENS IN AVVIO
Il Napoli parte forte per almeno dieci minuti. Le scelte di Gattuso sono quelle annunciate: Insigne gioca nel tridente, Demme è il punto di riferimento centrale in mediana. Gli azzurri sono attenti e propositivi in avvio e sfiorano il colpaccio dopo appena 2 minuti. Insigne serve Mertens, destro che si spegne sul palo esterno. Il Barcellona passa al 10’ e cambia l’inerzia della gara: Lenglet – ma dubbio il contatto con Demme – svetta in area e firma l’1-0. Il vantaggio cambia il copione della gara. Il Barca diventa padrone del campo. Messi si scatena: realizza il raddoppio al 23’ con una magia da posizione impossibile e segna anche il 3-0 alla mezz’ora, ma il Var annulla per un tocco di mano. Il capitano del Barca poi guadagna il rigore al 41’: anticipa Koulibaly in area e rimedia un brutto colpo alla caviglia. Calcia Suarez e firma il 3-0. La partita sembra finita, ma Rakitic atterra Mertens e Cakir assegna un penalty al Napoli. Insigne lo trasforma nell’unico lampo del primo tempo.

LEGGI LA CRONACA

IL NAPOLI CAMBIA RITMO
Gattuso non è soddisfatto e inserisce subito Lobotka e Demme. Lo slovacco aumenta il tasso tecnico del Napoli che avanza il baricentro. Buono l’impatto anche di Lozano e Politano. Gattuso sceglie un 4-2-3-1 nel finale. Viene annullato un gol a Milik per fuorigioco, poi Lozano colpisce il palo. Finisce così. La stagione del Napoli termina.
Ultimo aggiornamento: Domenica 9 Agosto 2020, 08:39

© RIPRODUZIONE RISERVATA