Atalanta-Inter 2-3, le pagelle: per Dzeko è la seconda giovinezza, Calhanoglu illuminato in regia, De Vrij ingenuo

Atalanta-Inter 2-3, le pagelle: per Dzeko è la seconda giovinezza, Calhanoglu illuminato in regia, De Vrij ingenuo

di Alessio Agnelli

LE PAGELLE DELL'INTER

ONANA 7 Pronti, via e mette Dimarco davanti a Musso con un lancio di 70 metri, confermandosi prezioso nel giro-palla. Tra i pali attento su Koopmeiners, Palomino, Malinovskyi e ancora Koopmeiners, al 95’, salvando in 2 tempi. Senza colpe sul rigore di Lookman (intuito), come sull’incornata di Palomino.

SKRINIAR 6 Una gara da muro granitico e senza crepe, sia con Lookman che con Zapata. L’errore da matita rossa lo commette nel finale, facendosi anticipare da Palomino per il 2-3 Atalanta.

DE VRIJ 5,5 Ingenuo in occasione del rigore provocato, con Zapata che cerca il contatto e lui che non fa niente per evitarlo. Con il colombiano ricorre spesso a mestiere e maniere forti, in difficolta anche nel finale con Hojlund.

BASTONI 6 Rimedia subito un pestone da Hateboer e parte al piccolo trotto, tenendo la posizione. Inizio ripresa a baricentro più alto e pronto ad accompagnare l’azione. (27’ st Acerbi 6: ruvido ed efficace)

DUMFRIES 6,5 Prima frazione di gioco con il freno a mano e attaccato spesso da Maehle. Secondo tempo in formato pendolino, a rendere la pariglia al danese, prima del cambio per noie fisiche. (27’ st Bellanova 6: corsa e garra nel finale)

BARELLA 6 Per una volta ad intermittenza, dopo un mese e mezzo ad alta intensità. Si accende a sprazzi, garantendo più quantità che qualità.

CALHANOGLU 7 Pennella il cross che porta all’1-1 di Dzeko con sponda di Lautaro. Innesca l’autogol dell’1-3, trovando Lautaro (e il successivo tocco di Palomino) da calcio d’angolo. In una parola decisivo e sempre illuminato in regia.

MKHITARYAN 6,5 Fa sempre la scelta giusta, anche sotto pressione. Alla causa esperienza da vendere e piedi buoni in costruzione. A referto anche un quasi-gol a fil di incrocio. (35’ st Brozovic ng)

DIMARCO 6,5 Vince il duello con il dirimpettaio Hateboer, mettendola su tecnica e spinta continua in fascia. Suo il traversone vincente per l’1-2 di Dzeko. Determinante. (35’ st Gosens ng)

DZEKO 8 Un’altra doppietta, per un totale di 6 reti in 15 gare di campionato, 9 (in 21 partite complessive) contando anche la Champions. Immarcescibile e prezioso anche in assistenza ai compagni. Seconda giovinezza.

LAUTARO 6,5 Soffre la marcatura di Demiral, ma riesce a rendersi utile con la sponda dell’1-1 per Dzeko e la spizzata dell’1-3, costringendo all’autogol Palomino. Prima del cambio, un’occasionissima fallita di testa. (39’ st Correa ng)

INZAGHI 7 Chiude l’anno con la prima vittoria stagionale in uno scontro diretto, dopo 4 ko su 4. Tra l’altro la seconda consecutiva in rimonta, dopo il 6-1 di mercoledì col Bologna. Missione compiuta


Ultimo aggiornamento: Domenica 13 Novembre 2022, 15:35

© RIPRODUZIONE RISERVATA