Antonio Conte a un passo dal Tottenham: l'ex Inter è atterrato a Londra

Gli Spurs vogliono chiudere in fretta per avere il tecnico italiano già in panchina giovedì sera nel match di Conference League contro il Vitesse

Antonio Conte a un passo dal Tottenham: l'ex Inter è atterrato a Londra

Antonio Conte è pronto per tuffarsi in una nuova avventura. Il Tottenham ha esonerato in mattinata Espirito Santo dopo la sconfitta interna con il Manchester United per 3 a 0. E l'ex allenatore dell'Inter è già atterrato a Londra per trovare l'accordo con il club per diventare il nuovo tecnico.

Leggi anche > Mourinho furioso dopo Roma-Milan con l'arbitro Maresca: «Sto zitto altrimenti mi squalificano»

Alle 10:51 di questa mattina, il club londinese ha annunciato l'esonero di Espirito Santo e, adesso, si lavora per trovare l'accordo con il nuovo allenatore. Antonio Conte è a un passo dal Tottenham. Il tecnico italiano è atterrato a Londra. Gli Spurs hanno fretta e contano di definire l'accordo entro 24 ore, sperando di poter contare sulla sua presenza in panchina già da giovedì in Conference League contro gli olandesi del Vitesse. 

Conte sta parlando col presidente Daniel Levy e col "chief football officer" Fabio Paratici per trovare l'accordo: la base è un contratto da 18 mesi – con opzione per prolungare - che leghi l'allenatore italiano agli Spurs fino a giugno 2023.

L'esonero è giunto dopo la pensante sconfitta interna contro il Manchester United. L'allenatore degli Surs è stato sollevato dall'incarico dopo i fischi e i cori di un pubblico che mai ha amato il proprio tecnico. Antonio Conte con tutta probabilità dovrà svolgere il compito di un traghettatore di lusso cercando di migliorare la situazione di una stagione che sembra essere già compromessa. Le cinque sconfitte in Premier degli Spurs vedono la squadra londinese all'ottavo posto in classifica. 

Dopo l'ennesima sconfitta, Fabio Paratici ha dichiarato: «So quanto Nuno e il suo staff volessero conseguire un successo. Mi dispiace, abbiamo dovuto prendere questa decisione. Nuno è un vero gentleman e sarà sempre il benvenuto qui. Vorremmo ringraziare lui e lo staff e augurare loro tutto il meglio per il futuro».


Ultimo aggiornamento: Lunedì 1 Novembre 2021, 19:24

© RIPRODUZIONE RISERVATA