Amelia esalta il Diavolo: «È tornato! Però mai dare la Juventus per finita»
di Fabrizio Ponciroli

Amelia esalta il Diavolo: «È tornato! Però mai dare la Juventus per finita»

Campione del Mondo 2006, Marco Amelia ha intrapreso la carriera da allenatore. In carriera ha indossato la casacca del Milan per quattro stagioni (2010-2014). Protagonista del progetto Operazione Nostalgia, il 39enne portiere è entusiasta del nuovo Diavolo.


Un ottimo inizio di campionato per il Milan, vero Amelia?
«Assolutamente. Magari è un po' presto per dare giudizi, ma è un Milan convinto e con tanta voglia di continuare a far bene, sulla scia dello scorso anno. Ho visto tante cose belle e questo è importantissimo anche per dare slancio al nostro campionato che si preannuncia molto avvincente quest'anno».
Ibra una certezza, ma anche Giroud è di grande qualità, giusto?
«Diciamo che la 9, dopo Pippo Inzaghi, non ha portato fortuna a nessuno. Giroud è un ragazzo caratterialmente molto forte. Ha personalità e tante qualità. Mi auguro che possa esser grande protagonista anche al Milan».
Diavolo che non ha più Donnarumma tra i pali Le piace Maignan?
«Lo seguo da tempo. Con il Lille ha fatto benissimo. Ha già dimostrato di avere grande presenza in campo. Bravo il Milan ad anticipare tutti. Ha cominciato nella maniera giusta. Non è mai facile per uno straniero adattarsi al calcio italiano».
C'è pure la sorpresa Messias per Pioli...
«È un ragazzo che, anno dopo anno, ha scalato categorie importanti. Me ne hanno parlato sempre tutti molto bene. Ha fatto bene ovunque. Se dirigenti come Maldini, Massara e Gazidis lo hanno scelto, un motivo ci sarà».
La Juve, un punto ij tre giornate, è già n ritardo rispetto alle altre favorite: -8 da Milan e vetta. Come la vede?
«Sta trovando delle difficoltà, come pure l'Atalanta, ma non bisogna certo pensare che i bianconeri siano fuori dai giochi. Tornerà presto protagonista la squadra i Allegri: non va mai sottovalutata. Guai, altrimenti».
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Settembre 2021, 07:50

© RIPRODUZIONE RISERVATA